Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
venerdì, 21 settembre 2018

Droga e degrado
Blitz degli agenti
alle case Agec

Il materiale trovato nelle cantine

Portoni forzati, segni evidenti di uso di droga, materassi e mobili abbandonati e accatastati. Ma anche un 25enne trovato con dello stupefacente.

È questa la situazione che gli agenti di Polizia municipale hanno trovato questa mattina nelle cantine delle case Agec di via Villa Glori, in Borgo Roma.

I controlli sono scattati dopo alcune segnalazioni arrivate al Comando di via del Pontiere che denunciavano la presenza di soggetti abusivi nei sotterranei. Durante il sopralluogo è emerso che le cantine erano quasi tutte aperte e non utilizzate dai residenti. L’unica persona trovata all’interno degli spazi è stato un cittadino nigeriano che ha detto agli agenti di essere stato autorizzato da un ex inquilino a rimanere nel suo appartamento: aveva con sè le chiavi di tutte le porte d’ingresso. Addosso al giovane, in possesso di un regolare permesso di soggiorno rilasciato per motivi umanitari, è stato trovato dello stupefacente.

 

Il personale di Agec ha contattato la ditta per la pulizia dei locali e per il ripristino delle porte. Quanto prima verrà installato un cancello in ferro per evitare l’ingresso di persone non autorizzate. 

«È solo l’inizio di una serie di controlli a tappeto che faremo in tutti gli immobili comunali»,  dice l’assessore alla Sicurezza Daniele Polato.