CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.10.2018

Corte d'appello
a Verona,
si muove la politica

Si torna a parlare di una sede della Corte d’Appello a Verona. Anche di questo si discuterà, infatti, oggi, nella sala Pasetto del municipio, al tavolo dei parlamentari e degli esponenti veronesi - assessori e consiglieri - in Regione convocato dal sindaco Federico Sboarina. Il tema all’ordine del giorno, a Palazzo Barbieri, è «Prospettive e misure per il miglioramento della Giurisdizione a Verona».

E secondo indiscrezioni, oltre che di investimenti e maggiori risorse in fatto di magistrati, cancellieri e personale per rendere più efficiente l’amministrazione della giustizia in riva all’Adige, si rilancerà la vecchia battaglia per conquistare una sede decentrata della Corte d’Appello di Venezia. Questione di cui si era molto parlato negli anni passati. E la sede naturale, nell’ambito di una «cittadella della giustizia», sarebbe proprio il Campone, l’ex carcere di via del Fante, edificio contiguo all’ex caserma Mastino che ospita il tribunale scaligero. 

Enrico Santi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1