CHIUDI
CHIUDI

18.01.2019

Concerto per Palach, dopo il teatro
anche Movieland nega lo spazio

Il manifesto del concerto
Il manifesto del concerto

Prosegue la polemica sul concerto dedicato a Jan Palach, promosso dall’associazione Nomos, e per il patrocinio concesso da Provincia e presidenza del Consiglio comunale, con gruppi rock di estrema destra in programma il 19 gennaio. Dopo dopo il rifiuto del teatro Stimate, il concerto “Terra e libertà“ era stato trasferito a Movieland, il parco divertimenti di Lazise.

 

Ora però arriva il dietrofront anche della società CanevaWorld Resort e Movieland Park deve sulla propria pagina Facebook scrive di dover «purtroppo rilevare di non essere stata completamente informata da parte degli organizzatori del concerto riguardo la delicatezza dell’evento, sopratutto per il diniego da parte delle altre strutture (come il Teatro Stimate) ad ospitare il concerto, rilevando quindi che si tratta di un evento avente fortissima connotazione politica peraltro estrema.» . La nota prosegue: «Per ragioni di sicurezza e ordine pubblico suggeriteci da più enti, non consentiamo la realizzazione di tale evento. La nostra struttura, essendo un parco di divertimenti, è totalmente estranea ad ogni connotazione di natura politica. Pertanto deneghiamo il consenso a presentarsi presso la nostra struttura nella data concordata». 

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1