Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
lunedì, 15 ottobre 2018

Novena e messe in onore di San Gaetano Thiene

Grandi preparativi nella chiesa di San Nicolò all’Arena, dove ogni 7 agosto si celebra la tradizionale festa di San Gaetano (da) Thiene e oggi, giorno di vigilia, si conclude la Novena, con una messa e un’invocazione al santo a partire dalle 7.30. Una devozione cittadina che affonda le radici nel 1627, anno in cui i frati Teatini, congregazione religiosa ispirata al carisma del nobile vicentino che lasciò ogni avere per dedicarsi ai poveri e agli ultimi, iniziarono la costruzione dell’attuale chiesa di San Nicolò. Dove annualmente si riversano centinaia di fedeli da tutta la provincia. Un tempo in era consuetudine portare in chiesa i frutti della terra. San Gaetano nacque a Vicenza nel 1480, dalla nobile famiglia dei Thiene e morì a Napoli nel 1547, dopo aver fondato Monti di Pietà, ospedali, ospizi per anziani. La festa liturgica in onore del Santo della Provvidenza, venerato dal mondo contadino per il buon esito del raccolto, al quale è inoltre dedicata la splendida cappella della chiesa cittadina, ricca di celebri pitture e affreschi, sarà scandita tra quattro funzioni, alle 7.30, alle 9, alle 11 e alle 17, con possibilità di ricevere il sacramento della Riconciliazione. •