CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.02.2018

Maschere, ultima sfilata a San Massimo

Il gruppo dei Majorotti di San Massimo
Il gruppo dei Majorotti di San Massimo

Il carnevale è ormai terminato, ma c'è ancora un appuntamento cittadino con la musica, i colori e l'allegria delle maschere. L'ultima occasione per sfoggiare il proprio costume e terminare le scorte di coriandoli e stelle filanti è oggi, alle 14.30 a San Massimo. Guidate dai padroni di casa Majorotti e Cariolanti, tipiche e goliardiche figure del rione, le maschere della città e della provincia sfileranno per le strade del quartiere portando gioia a grandi e piccoli. Il ritrovo è in piazza Risorgimento e la sfilata proseguirà poi in via Romagnoli, Avogadro, Spagnolo, Pole, Sant'Euprepio, San Lucillo, Urbano III e Anselmi. Verso le 16 il corteo raggiungerà la casa di riposo Città di Verona, dove sarà offerto un rinfresco con minestrone, panini, bibite e vino. I veri protagonisti, con la loro contagiosa allegria, saranno i Majorotti, un gruppo di venticinque ragazzi vestiti da majorettes che balleranno con tanto di pompon canzonando le più coordinate colleghe del genere opposto. «Siamo ballerini molto particolari, ma con noi ci saranno anche le vere majorettes, oltre al Papà del Gnoco e altri trenta gruppi mascherati provenienti da Verona e provincia», spiega gioioso il presidente del comitato dei Majorotti Giorgino Garavaso. «Aspettiamo tanti bambini, famiglie e gruppi di giovani, questa è l'ultima sfilata della città. Portiamo un po' di spensieratezza e sorrisi ai residenti del quartiere e soprattutto agli anziani della casa di riposo, questo per noi è fondamentale». •

LUD.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1