CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

21.09.2017

«Le espulsioni
siano rapide
ed efficienti»

L’inquietante episodio avvenuto davanti alla stazione se da un lato ha allarmato molti, dall’altro ha dimostrato l’immediatezza dei tempi di reazione delle forze dell’ordine che in pochi minuti hanno catturato il protagonista della rissa. «Ringraziamo le forze dell’ordine prontamente intervenute in stazione, dopo la rissa che ha coinvolto giovani immigrati», afferma il vicesindaco Lorenzo Fontana, parlamentare europeo della Lega. «La tempestiva azione della polizia ha consentito di fermare sul nascere le violenze. Auspichiamo ora che l’aggressore sia subito espulso e messo quindi nelle condizioni di non nuocere più».

Il problema è proprio questo: la macchina burocratica delle espulsioni è carente, insufficiente: «Le forze dell'ordine, con grande impegno, hanno arrestato e bloccato pericolosi soggetti, irregolari sul territorio nazionale»,. prosegue Fontana, «ma chiedo al ministero di verificare l’efficacia dei provvedimenti di espulsione. A livello nazionale mancano posti nelle strutture ex Cie, ora Cpr, e questo blocca l’iter delle espulsioni - spiega il parlamentare europeo -. E’ quindi necessario conoscere, provincia per provincia, quanti immigrati irregolari lasciano effettivamente i confini italiani e quanti, invece, rimangono sul territorio. Se non si fa chiarezza c’è il rischio di vanificare il grande lavoro che le forze di polizia svolgono con impegno e sacrificio».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1