CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.04.2018

Opera Wine parla agli Usa primo mercato al mondo

L’allestimento di Opera Wine in  Gran Guardia nel segno degli Stati Uniti
L’allestimento di Opera Wine in Gran Guardia nel segno degli Stati Uniti

Vinitaly com’è tradizione parte alla vigilia con un appuntamento d’eccezione e di altissimo livello: in programma oggi pomeriggio al Palazzo della Gran Guardia Opera Wine, l’evento con 107 produttori italiani selezionati da Wine Spectator. Top buyer internazionali e giornalisti tra i più influenti gli invitati all’esclusivo grand tasting, che dopo la Cina lo scorso anno quest’anno è dedicata al mercato americano. Il mercato Usa infatti è il protagonista di Vinitaly 2018 e anche la settima edizione di OperaWine si veste di Stelle e Strisce con la street art di Shepard Fairey. Proprio al famoso artista americano si rifà il concept grafico allestito al Palazzo della Gran Guardia, per l’esclusivo appuntamento su invito con i vini delle 107 cantine, delle quali 13 nuove, selezionate da Wine Spectator per il Grand Tasting di quest’anno. Primo mercato al consumo del mondo, gli Stati Uniti continuano ad essere trainanti per l’export italiano di vino, con previsioni di crescita del 22,5% in cinque anni, secondo le previsioni del focus Paese di Vinitaly/Nomisma Wine Monitor «Il futuro dei mercati, i mercati del futuro: Italy first in America?»,che verrà presentato nel corso dell’inaugurazione di Vinitaly prevista per domani mattina. Da qui la sfida di rinnovare l’immagine dell’Italia enologica per conquistare i Millennial, offrendo ai buyer, agli operatori e ai giornalisti invitati ad OperaWine un nuovo punto di vista. OperaWine è l’unico evento di Wine Spectator in Italia. Proprio oggi, in occasione della conferenza stampa prevista alle 11.30 con Maurizio Danese, presidente di Veronafiere, Giovanni Mantovani, direttore generale di Veronafiere e Sebastiano Musso, Regional manager Nordest di Unicredit, Thomas Matthews, Bruce Sanderson e Alice Napjus della prestigiosa rivista americana presentano «Le copertine iconiche di Wine Spectator: Italia 1978-2018». In 40 anni,sono state ben 45 le edizioni della rivista dedicate al vino italiano. Ospite Gina Gallo di Gallo Winery, a Verona per ricevere a nome della famiglia il Premio Internazionale Vinitaly. L’inaugurazione del Grand Tasting invece è prevista alle 15, alla presenza del presidente di Veronafiere, Maurizio Danese, del sindaco di Verona, Federico Sboarina e del viceministro del ministero dell’Agricoltura, Andrea Olivero. Per le cantine selezionate, OperaWine è un’opportunità di networking. Per i buyer, l’evento è una finestra sulla biodiversità italiana, con una selezione delle migliori cantine in rappresentanza di tutte le regioni italiane. • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1