CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

10.08.2017

Rafa Marquez
e il narcotraffico
«Sono estraneo»

Rafa Marquez
Rafa Marquez

«Per me è la partita più difficile, cercherò di chiarire tutto, alla fine verrà fuori il Rafa Marquez che tutti conoscete». L’ex capitano del Messico, ex centrale del Barcellona, ma anche del Verona (con risultati modesti) e attualmente all’Atlas, in conferenza stampa ha risposto alle accuse che arrivano dagli Stati Uniti che, intanto, hanno cancellato il suo visto e congelato tutti i suoi beni in territorio americano.

Il giocatore, classe 1979, figura in un elenco di 21 persone e 42 società, nove delle quali riconducibili allo stesso giocatore, sotto accusa per i legami col narcotrafficante Raul Flores Hernandez per cui Marquez avrebbe gestito alcune attività. Le sue società sarebbero servite a riciclare denaro sporco, ma il giocatore nega «qualsiasi relazione con organizzazioni criminali. Chiedo rispetto per me e la mia famiglia, adesso devo pensare a risolvere una situazione difficile e che non è normale».

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1