Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
domenica, 18 novembre 2018

Parco San Giacomo
tre giorni di musica
e solidarietà

Giovani in rock a parco San Giacomo

Più di cento giovani artisti, in buona parte veronesi, uniti dalla passione per la musica e dalla solidarietà. Tre giorni di eventi, da venerdì 24 a domenica 26 agosto, sul grande palco allestito al Parco San Giacomo, in Borgo Roma. È questo “Giovani in Rock”, il music festival che offre l’opportunità ad artisti emergenti di esibirsi e, allo stesso tempo, di raccogliere fondi a favore di una missione in Mozambico.

 

“Si tratta di un evento di grande successo – ha sottolineato l’assessore al Decentramento Marco Padovani – non solo per l’alta qualità musicale degli artisti che si esibiscono, ma anche per l’importante risvolto sociale con cui è nata questa manifestazione. Il ricavato, infatti, sarà destinato a sostenere le attività di don Silvano Dal Dosso, missionario in Mozambico in un’area colpita da forti alluvioni”.

 

La sesta edizione di “Giovani in Rock” è organizzata da Giorgio Pizzighella e Luigi Girardi, in collaborazione con l’associazione Verona Arte e Musica e con decine di volontari che, nel corso delle tre serate, presteranno gratuitamente il loro impegno. Sostengono la manifestazione la 5° Circoscrizione, guidata dal presidente Raimondo Dilara, e le aziende municipalizzate Agsm e Amia.

Il contest musicale sarà presentato dalla conduttrice Jesusleny Gomes. Il via alle esibizioni, tutte ad ingresso gratuito, sarà venerdì 24, alle 20.30, con il balletto del Laboratorio New Line Danza cui seguirà la musica del Bluzz Duo e dei Da Quagga, band veronese in grande ascesa. A chiudere la serata, la cantautrice siciliana Miele, seconda al Festival di Sanremo del 2016, che si esibirà assieme a “Ulula e La Foresta”. Il secondo giorno si aprirà con lo spettacolo di Eidos Danza che farà da apripista ai Menestrelled. Seguiranno il cantautore Francesco Ceriani e i “David Nathan & Bros” per lasciare la grande chiusura agli Acquamarine, tribute band di Santana. La serata finale è affidata alla White Project Band, composta da oltre 40 artisti tra cantanti, musicisti e attori tra cui alcuni ragazzi diversamente abili. Super ospite il percussionista Sergio Morselli che dedicherà una canzone alla “sua” Genova colpita dalla tragedia. Era presente alla conferenza stampa anche Francesca Vanzo, consigliere di amministrazione di Agsm.