CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

14.08.2017

Zona Stadio usata
come discarica
Amia: «Noi ci siamo»

Rifiuti abbandonati allo Stadio
Rifiuti abbandonati allo Stadio

Il quartiere Stadio ha bisogno di pulizie straordinarie ed urgenti, soprattutto dopo le partite di calcio e le grandi manifestazioni. Nuova amministrazione comunale ma i problemi della zona sono vecchi: Claudio Volpato, rieletto consigliere in terza circoscrizione, nelle fila di «Verona Domani» (il movimento di Stefano Casali), non ha infatti perso tempo - del resto, il nuovo campionato di calcio è alle porte - ed è letteralmente corso a Palazzo Barbieri a caldeggiare una maggiore attenzione per il decoro nel rione del Bentegodi, dove lui risiede.

 

Il suo appello è stato prontamente accolto dal neo-assessore al Commercio e all’Arredo Urbano, Francesca Toffali, che precisa: «Abito anch’io allo Stadio. E la questione dell’inciviltà e della sporcizia mi è nota da ben prima che me ne parlasse il consigliere Volpato. Tant’è che durante l’ultimo grande evento nel quartiere, il concerto del cantante Robbie Williams, sono andata personalmente in sopralluogo a verificare le condizioni del quartiere». L’assessore Toffali chiarisce pure di non avere la soluzione in tasca. Non subito, almeno. Ma fa una promessa, importante perché molto attesa dagli abitanti dello Stadio: «In autunno, quando la macchina amministrativa si rimetterà in moto, analizzeremo il problema per vedere come risolverlo. Ecco perché ho ricevuto immediatamente Volpato, come altri consiglieri e cittadini che sono venuti a indicare criticità. Questa, per noi assessori, è la fase della raccolta delle segnalazioni che arrivano da tutta la città. Poi procederemo a seconda delle priorità».

 

LA REPLICA DI AMIA. «Da sempre Amia cura e gestisce la pulizia, il decoro e la manutenzione delle aree verdi di tutta la città con impegno e senza distinzioni tra quartieri di serie a e serie b. Lo testimoniano le migliaia di interventi e i sopralluoghi svolti con professionalità e competenza dai nostri operatori. Già all’alba di questa mattina i portici di via Marin Faliero erano stati ripuliti da rifiuti e carte. Lo stesso dicasi per la zona pic nic lungo la ciclopedonale del Chievo», sostiene il presidente Andrea Miglioranzi.

 

«Per la zona stadio esiste già un tavolo di coordinamento con il Comune di Verona e con la Circoscrizione per l’annoso problema legato alle partite ed ai concerti che spesso generano situazioni di sporcizia e abbandono dei rifiuti in zona. Anche in questo caso tutta l’area stadio è stata ripulita appena finito l’evento calcistico da un apposito servizio potenziato della nostra società».

 

Miglioranzi conclude con un’amara riflessione: «I nostri operatori segnalano purtroppo un trend negativo ed in forte aumento. Sono infatti sempre più numerosi i casi di inciviltà e mancanza di rispetto nei confronti della collettività. Ciò comporta il fatto che numerosi uomini, risorse e mezzi aziendali vengano impegnati per diverse ore al giorno per risolvere problemi legati a maleducazione e abbandono indiscriminato dei rifiuti fuori dai cassonetti, sottraendoli alle normali attività lavorative. Per questo motivo a settembre lanceremo un’apposita una campagna divulgativa di sensibilizzazione che coinvolgerà direttamente cittadini e scuole».

L.C.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1