CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

11.12.2017

Libertà per lo gnomo Torna in azione il «liberatore di nani»

Il foglietto lasciato al posto dello gnomo liberato
Il foglietto lasciato al posto dello gnomo liberato

«Libertà allo gnomo», con la «A» cerchiata che usano gli anarchici. È questo il biglietto che ha trovato ieri mattina il commerciante Renzo Canteri, nel piccolo giardinetto che ha davanti al negozio di telefonia in corso Milano. Ci aveva provato lui, dopo alcuni rapimenti di gnomo, ad ancorare i nani da giardino. Ma anche in questo caso, ad averla vinta sono stati i liberatori del nanetto che hanno tranciato la fune in acciaio ancorata al nanetto, e lasciato il biglietto. Era da marzo che il rapitore di nanetti, le telecamere del negozio avevano ripreso una donna con dei ragazzini, non si facevano vivi. In quel caso erano stati fatti alcuni sopralluoghi, ma alla fine, il liberatore aveva desistito. L’altra notte invece lo gnomo è stato liberato. Siamo al terzo gnomo per Canteri. Il primo, che faceva un «ok» con la manina era stato rubato quasi un anno fa. Poi era stata la volta dello gnomo con annaffiatoio, ancorato con la fune di acciaio, questo, aveva resistito ad alcune incursioni, ma ora è libero, pronto a prendere la via dei boschi. Questo è il periodo giusto, per lui. • A.V.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1