CHIUDI
CHIUDI

25.02.2011

Ancora nessun fascicolo sul tavolo del pm


 La bonifica dell'area interna
La bonifica dell'area interna

La comunicazione che un incendio aveva distrutto il palazzo d'angolo in via Cantore al pm di turno, la dottoressa Elisabetta Labate, è arrivata nel primo pomeriggio di mercoledì.
Le fiamme erano già spente da un pezzo ma sulle cause, e soprattutto sull'eventuale profilo penale legato al rogo che dalle 4 del mattino ha divorato uno stabile risparmiando fortunatamente i palazzi vicini, nulla è ancora stato depositato in procura. Nessuna relazione e quindi nessun fascicolo aperto.
Non sono state, quindi, ancora formalizzate ipotesi sull'origine di un incendio devastante, che probabilmente per ore è rimasto «coperto» a causa dell'assenza di ossigeno e che è divampato con una velocità impressionante all'alba. Talmente veloce ed esteso da rendere vano qualunque tentativo da parte dei vigili del fuoco di domarlo. Di certo il loro intervento è stato provvidenziale per risparmiare i palazzi circostanti. Non è escluso che, una volta in possesso delle relazioni tecniche, il magistrato valuti la possibilità di effettuare ulteriori approfondimenti.

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1