CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.12.2018

Ambulanza sull'aereo militare: corsa contro il tempo per un bimbo

Il C130J dell'Aeronautica militare
Il C130J dell'Aeronautica militare

E' in attesa di decollare alla volta di Roma un neonato di due settimane affetto da un grave problema al cuore. E' in atto una corsa contro il tempo: per lui si sono mobilitati anche i militari dell'aeronautica su richiesta del prefetto di Verona. 

 

All'alba di oggi una equipe dell'Ospedale Bambino Gesù è decollata da Roma su un C130J  della 46ª Brigata Aerea di Pisa, diretta a Verona Villafranca per venire a caricare il piccolo. Purtroppo le condizioni meteo caratterizzate dalla nebbia non hanno consentito all'aereo di atterrare a Verona: il C130 è sceso invece a Pisa e poi è ripartito per il nord atterrando a Bergamo. 

 

Ora l'ambulanza attrezzata per questo genere di emergenze è partita per raggiungere l'ospedale di Borgo Trento e caricare il piccolo per portarlo a Roma. Il bimbo è di Asiago ed è nato all'ospedale di Sant'Orso venerdì. Il piccolo è stato poi ricoverato in Terapia Intensiva a «Borgo Trento». Deve essere trasportato a bordo di un’ambulanza Ecmo (Extra Corporeal Membrane Oxygenation), motivo per il quale il trasporto è stato effettuato da un C130J della 46ª Brigata Aerea di Pisa, velivolo in grado di imbarcare anche il mezzo sanitario.

 

Come previsto dalle procedure nazionali, la richiesta di trasporto sanitario urgente è pervenuta dalla Prefettura di Verona alla Sala Situazioni di Vertice del Comando della Squadra aerea, la sala operativa dell’Aeronautica Militare che ha tra i propri compiti quello di organizzare e gestire i trasporti sanitari su tutto il territorio nazionale.

 

 Attraverso i suoi Reparti di volo, l’Aeronautica Militare mette a disposizione mezzi ed equipaggi pronti in ogni momento a decollare in tempi strettissimi, in grado di operare in condizioni meteorologiche avverse e capaci di imbarcare apparecchiature sanitarie specifiche, come le culle termiche, o, come accaduto oggi, un’ambulanza.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1