CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

02.01.2018

Verranno installate due telecamere Capoluogo più sicuro

Una telecamera
Una telecamera

Laura Bronzato Telecamere, lavori nella frazione di Marega ed uno studio sull’illuminazione nel territorio comunale saranno le novità che il 2018 porterà a Bevilacqua. I progetti, in gran parte finanziati dall’amministrazione comunale con l’approvazione delle ultime variazioni di bilancio, avranno come obiettivo l’aumento della sicurezza in paese, il miglioramento della viabilità e la riqualificazione degli spazi urbani. Il primo intervento previsto è l’installazione delle telecamere. «Un apparecchio», ha spiegato Stefano Baldrani, assessore ai Lavori pubblici, «sarà posto nel centro del capoluogo, mentre un altro verrà collocato all’ingresso. Quest’ultimo, potrà essere attivato anche per i controlli su assicurazioni e revisioni dei veicoli in transito. Il progetto è realizzato dal Comune in collaborazione con il comando di Polizia locale di Montagnana (Padova) con il quale Bevilacqua è associata. Il costo totale dell’intervento è di 18mila euro, 5mila dei quali finanziati dalla Regione Veneto, mentre i restanti 13mila saranno coperti dal Comune con i proventi delle concessioni cimiteriali. Un altro intervento, per il quale nei giorni scorsi è iniziata la procedura negoziata, sarà il rifacimento di piazza Marega, atteso da anni nella frazione. Nel primo stralcio, saranno rifatti i marciapiedi esistenti, con la creazione di slarghi per consentire la sosta dei veicoli. Sarà predisposto anche il nuovo impianto di illuminazione pubblica, che verrà completato con nuovi lampioni in un secondo momento. L’importo complessivo dell’opera è di 70mila euro. Infine, sarà redatto il Piano dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso (Picil). Un esperto svolgerà un’indagine sulla rete esistente e, in base a questo studio, il Comune deciderà come intervenire e che lampade usare. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1