Questo sito web utilizza i cookie anche di profilazione al fine di migliorarne la fruibilità. Continuando ad usufruire di questo sito, l'utente acconsente ed accetta l'uso dei cookie. Informazioni
mercoledì, 23 maggio 2018

Tentano di intrufolarsi in una casa: arrestati

I carabinieri hanno prima visto un’auto con la portiera forzata, parcheggiata in strada, e poi sentito l’allarme di sicurezza di un’abitazione suonare. È così che sono riusciti a fermare due giovani maghrebini, intenti a mettere segno alcuni colpi l’altra notte a Nogara, in zona via Cavalieri d’Italia. Si tratta di Abderrahman El Fallah, marocchino di 28 anni, e di Mohamed Bakkal, tunisino di 23 anni (entrambi difesi dall’avvocato Marzia Rossignoli). Secondo gli inquirenti, i due giovani, aiutati da altri complici fuggiti, avrebbero forzato la portiera di una Mercedes parcheggiata in strada, rubando dall’interno un paio di pantaloni, cuffie auricolari e alcune monete. Poi si sarebbero concentrati su un’altra vettura, una Ford Fiesta, forzando anche in questo caso la portiera, senza però riuscire nel loro intento. Successivamente, i due avrebbero scavalcato la recinzione di una casa, forzando il portone d’ingresso per introdursi all’interno, prima di essere fermati dai carabinieri. Ieri sono comparsi davanti al giudice Rita Caccamo per la direttissima: i due hanno patteggiato due anni e due mesi di carcere. Nei loro confronti è stato disposto il divieto di dimora in tutto il territorio del Veneto. • M.TR.