CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.03.2018

Risparmio sulla luce produce risparmio da investire in luci

Si è conclusa un’altra tranche dei lavori di ampliamento e di riqualificazione della rete di illuminazione pubblica avviata nel 2015, che punta al risparmio energetico e alla sostenibilità ambientale. Le vie interessate sono state: via Canove, Gabbia, Val degli Olmi, via Franchine fino all’incrocio del Ponte Rosso. L’intervento ha portato all’istallazione di 45 nuovi lampioni con luci a led. Fino ad oggi sono state sostituite 400 lampade a led e altre 400 saranno cambiate entro la fine dell’estate sui lampioni ritenuti più vetusti, arrivando così all’installazione di circa il 70 per cento di lampade di ultima generazione. «Nell’ultimo triennio, abbiamo messo circa 150 punti luce in più e non abbiamo ancora finito», riferisce il sindaco Corrà, «resta urgente sistemare via Capitello, dalla rotatoria a via Campagnol e poi le frazioni, in via Valmorsel, e l’incrocio di via Vaie, ad Engazzà, il completamento di via Gabbia e di via Alberetto a Bionde». Tutti gli interventi che l’amministrazione comunale ha effettuato sono stati finanziati dal risparmio economico conseguito con il sistema del telecontrollo. «Grazie alla convenzione con il Consorzio Stabile siamo riusciti a ridimensionare i consumi che hanno portato ad un risparmio che è stato interamente reinvestito in operazioni di ampliamento e riqualificazione», ha riferito il sindaco, «nel prossimo anno e mezzo proseguiremo anche con la sostituzione dei pali vecchi in via Cadellora, via Donizetti e c’è la forte volontà di mettere lampade led al palazzetto dello sport e al campo di calcio. L’intervento agli impianti sportivi è comunque ancora in fase di valutazione». •

L.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1