CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.12.2017

Raccolta dei rifiuti affidata alla «Sive» con tariffa invariata

Nuovo gestore della raccolta rifiuti e nuovo ecocentro. Con la delibera approvata nell’ultimo consiglio comunale, il Comune di Albaredo ha scelto di affidarsi ad una nuova società per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti. Scaduta la convenzione con la Serit di Cavaion Veronese, l’amministrazione ha acquisito una piccola parte di quote della Servizi Intercomunali Veronapianura (Sive), cambiando di fatto gestore per la raccolta rifiuti. «Sive si occupa della gestione dei rifiuti anche nei paesi limitrofi perciò la nostra scelta è stata abbastanza naturale», ha spiegato il sindaco Giovanni Ruta. «Inoltre, questa opzione ci offre un’opportunità strategica per il futuro del nostro paese. A fronte di una tariffa rifiuti che rimarrà invariata per i cittadini, e di una spesa di 7.000 euro da parte del Comune per l’acquisto delle quote, la società si impegnerà a realizzare una nuova isola ecologica in paese», ha annunciato Ruta. Il nuovo ecocentro verrà costruito il prossimo anno nell’area artigianale, liberando così la zona retrostante il Palazzo della cultura, non adatta ad ospitare un centro di raccolta dove vengono conferiti quintali di immondizie e materiali di scarto. «Per realizzare il nuovo ecocentro la Sive investirà 300mila euro, in cambio del nostro impegno a non cambiare gestore fino al 2030», ha aggiunto il sindaco. Un altro impegno del nuovo gestore sarà quello di garantire la pulizia del verde lungo le strade e i giardini pubblici anche nel periodo invernale (da ottobre a marzo), con passaggi specifici di mezzi ed operatori una volta al mese. Con la ditta precedente il servizio veniva sospeso d’inverno. L’intento della Giunta, infine, è quello di valorizzare l’area sgomberata da spazzatura e cassoni dietro al Palazzo «Dino Coltro» per realizzare «spazi per le associazioni culturali del paese e nuovi parcheggi». • P.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1