CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

05.08.2018

Marciapiedi e pista L’opera last minute del sindaco Giaretta

Il sindaco Pierluigi Giaretta
Il sindaco Pierluigi Giaretta

Il sindaco Pierluigi Giaretta sfodera una nuova opera pubblica «last minute». Dopo i già numerosi cantieri aperti, e quelli in divenire, ha trovato le risorse, tra le pieghe del bilancio, anche per «regalare» un nuovo importante servizio alla collettività. Si tratta della realizzazione del marciapiede, e dell’annessa pista ciclabile, lungo via Croce Rossa nel capoluogo e in via Ca’ del Ferro, proseguendo camminamento e corsia ciclabile da dove attualmente sono fermi. Per questo duplice intervento, che verrà eseguito nel 2019, proprio alla fine del suo mandato da sindaco, come da progetto di fattibilità, servono complessivamente 300 mila euro, fondi che il Comune ha già a disposizione. «Tale importo, è stato coperto in bilancio attingendo 100 mila euro dall’avanzo di amministrazione dello scorso anno», ha spiegato in Consiglio comunale l’assessore al Bilancio Mara Corsini, «e altri 200 mila euro provengono dagli oneri di urbanizzazione». Sulla variazione al bilancio e del triennale delle opere pubbliche, il capogruppo di minoranza di Forza Oppeano, Mattia Galbero, ha preferito astenersi ed ha suggerito alla maggioranza «di ridurre la velocità, attualmente fissata a 90 chilometri orari, come strada extra urbana, in via San Francesco: è una follia vedere sfrecciare i tir e le auto in mezzo alle case a quella velocità», ha detto Galbero, «è molto pericoloso». «Purtroppo, quella zona non è considerata centro abitato, per il numero delle abitazioni, molto poche», ha risposto il sindaco. «Si tratta di una strada provinciale e conosciamo bene il problema», ha ribadito l’assessore esterno ai Lavori pubblici Valerio Peruzzi, «abbiamo già chiesto alla Provincia l’autorizzazione ad abbassare il limite di velocità da 90 a 70 chilometri orari, l’unica cosa che ci può venire concessa». •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1