CHIUDI
CHIUDI

14.03.2019

I carabinieri in congedo vigileranno sul territorio

Il consiglio comunale di Oppeano ha richiamato «in servizio» i militari in congedo dell'Associazione nazionale carabinieri, sezione di Oppeano e Isola Rizza, che sono stati impegnati in località colpite da terremoti ed alluvioni, tra cui le calamità che lo scorso autunno hanno flagellato il Bellunese. Oltre a rendersi utili all'interno della Protezione civile nazionale, gli ex carabinieri, per i prossimi tre anni, dal 2019 al 2021, si occuperanno di un servizio molto atteso dalla popolazione dopo i recenti fatti di violenza perpetrata in varie case del paese ad opera di ladri e rapinatori. «Opereranno a supporto delle forze di polizia locale, nel controllo della viabilità e in occasione delle manifestazioni», ha spiegato il sindaco Pierluigi Giaretta, «ma interverranno pure, soprattutto in orario serale, per controllare e tenere monitorati parchi e giardini, piazze e altri luoghi pubblici a rischio». Per tale servizio, l'associazione percepirà dal Comune un contributo di 6mila euro l'anno. Nella stessa seduta, il Consiglio, sempre all’unanimità, ha approvato con l'Associazione nazionale alpini, sezione di Verona, la convenzione per il servizio di protezione civile da garantire in situazioni di emergenza. •

Z.M.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1