CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

04.01.2018

riscaldamento In arrivo nuove caldaie

Lampioni nel centro di Nogara: l’illuminazione sarà rinnovata DIENNE
Lampioni nel centro di Nogara: l’illuminazione sarà rinnovata DIENNE

Riccardo Mirandola L’illuminazione pubblica e il riscaldamento degli edifici comunali, con riqualificazione energetica e funzionale degli impianti, saranno affidati ad una ditta esterna. Lo ha deciso il consiglio comunale con il voto favorevole dell’intera maggioranza del sindaco Flavio Pasini e dei consiglieri di minoranza Simone Falco, Mirco Marconcini e Luciano Mirandola. Contraria al provvedimento si è invece dichiarata la consigliera Annalisa Mancuso, la quale, prima dell’inizio della seduta, aveva tentato di bloccare la discussione sostenendo che la documentazione al riguardo le era stata messa a disposizione nove giorni prima del consiglio comunale anziché nei 10 previsti dal regolamento. Un’obiezione che è stata subito smentita dal segretario comunale e quindi respinta dall’assemblea dopo un duro intervento di Pasini «per il comportamento ostruzionistico della consigliera di minoranza». Il progetto prevede l’installazione su tutti i lampioni stradali esistenti di nuove luci Led a risparmio energetico, la sostituzione di 121 vecchi pali stradali, la manutenzione di altri 193 e l’installazione di 12 nuovi punti luce in centro e nelle frazioni. Oltre alla sostituzione di 24 quadri elettrici e di 1.860 metri di cavidotto e la posa di 2.080 metri di nuove linee. Per quanto riguarda gli edifici pubblici, l’obiettivo è quello di adeguare tutte le caldaie esistenti nonché di installare un nuovo impianto di ventilazione al teatro comunale, alla scuola primaria di Caselle e nella palestra della scuola media. Per la scuola primaria del centro sono previsti invece un nuovo cappotto esterno e l’isolamento del tetto per contenere le spese di riscaldamento. Il Comune intende procedere entro febbraio alla gara di appalto europea per individuare l’azienda che si dovrà occupare dell’intero pacchetto energetico in cambio di un canone di circa 450mila euro l’anno per la durata di 17 anni. La ditta che si aggiudicherà l’appalto dovrà anche fornire un’auto elettrica al Comune e garantire una colonnina di rifornimento di corrente al campo sportivo di via Onesti. «Si tratta di un intervento importante per Nogara», ha spiegato Pasini, «chi si aggiudicherà la gara avrà come guadagno il risparmio energetico che deriverà dall’ammodernamento dei lampioni con luci a Led e una migliore tecnologia per il riscaldamento». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1