CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

06.11.2018

Le precipitazioni causano infiltrazioni Crollano pannelli negli uffici tributi

Il crollo del soffitto al cimitero di Vangadizza DIENNEFOTO I pannelli crollati in municipio
Il crollo del soffitto al cimitero di Vangadizza DIENNEFOTO I pannelli crollati in municipio

Piovono calcinacci all’interno del cimitero di Vangadizza di Legnago. Il maltempo, unitamente all’età della struttura, è la probabile causa che ha provocato, in questi giorni, il distacco di una parte di intonaco e pietra nel portico di accesso alla chiesetta del camposanto, che serve il paese e Vigo. Una parte del rivestimento inferiore del tetto, assieme a un pezzo di laterizio, è precipitata a terra. La fortuna ha voluto che non ci fosse nessuno, visto che il crollo è avvenuto con ogni probabilità di notte quando il cimitero è chiuso. Ad ogni modo, la situazione ha allarmato non poco le tante persone che domenica mattina si sono recate al cimitero. Anche perché, viste le ridotte dimensioni del tempietto, in occasione di messe o preghiere diversi fedeli sono costretti a sostare proprio all’esterno dell’edificio, dove è avvenuto il distacco. A farsi portavoce con il Comune del problema al camposanto di via Olmo è stato l’ex consigliere comunale Lucio Martinelli, residente nella frazione, che ha inviato un esposto indirizzato al sindaco Clara Scapin e ai vari funzionari. «Tale disservizio», riferisce Martinelli, «è dovuto all’incuria per manutenzione e sicurezza degli immobili. Domenica alcuni cittadini mi hanno avvertito del crollo di parte dell’intonaco e del pezzo di laterizio del soffitto». «Proprio in quel sito», continua l’ex consigliere, «sono previste in questi giorni cerimonie religiose, in particolare in onore di tutti i defunti». A questo problema se ne aggiunge un altro: «Mi è stata segnalata», prosegue Martinelli, «la rottura di una lapide di un loculo al quarto piano della struttura». Non appena ha ricevuto la segnalazione, il Comune ha provveduto a transennare il portico. «Con i nostri tecnici», puntualizza Scapin, «abbiamo avviato una verifica immediata. Importante è la collaborazione dei cittadini nel segnalare con tempestività le anomalie». Restando in tema di maltempo, ieri mattina le infiltrazioni di pioggia hanno colpito anche in municipio. Mentre gli sportelli erano ancora chiusi, ieri mattina l’acqua penetrata dal tetto ha danneggiato il controsoffitto del secondo piano dell’ala nuova, occupata dal settore Tributi. Il distacco di alcuni pannelli tuttavia non ha avuto ripercussioni sull’attività degli uffici. •

Fabio Tomelleri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1