CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.12.2017

La «Casa volante» raccoglie fondi con la voce di Belli

Paolo Belli in concerto
Paolo Belli in concerto

La «Casa volante» di San Pietro di Legnago spicca il volo grazie al cantante Paolo Belli. Il 55enne musicista di Formigine (Modena), fondatore del celebre gruppo «Ladri di Biciclette» di cui è stato leader fino al 1991, sarà infatti il protagonista dello spettacolo di beneficenza «Pur di fare musica» che si svolgerà venerdì 12 gennaio, alle 20.45, al teatro Salieri. L'incasso della serata di beneficenza sarà devoluto alla casa-alloggio che ospita, tutti i pomeriggi, una dozzina di giovani disabili della città e del resto della Bassa e che è gestita direttamente dalle famiglie dei ragazzi. Si tratta della prima manifestazione benefica di una certa rilevanza ad essere organizzata dall'associazione «Casa volante», che la prossima primavera festeggerà due anni di attività. Daniela Vicentini, presidente del sodalizio che è socio di partecipazione della Fondazione Futuro Insieme, evidenzia: «Gabriella, madre di una delle ospiti della casa, quest'estate, mentre era in vacanza al mare, ha avuto la possibilità di conoscere, assieme alla figlia, Paolo Belli al termine di un suo spettacolo musicale. Il cantante ha accettato volentieri di partecipare ad una serata per la Casa volante, che sarà introdotta da un'orchestra di bambini, la Solo Violini Ensemble dell'Accademia Salieri, diretta dal maestro Matteo Gargani». Il tam-tam promosso dagli stessi genitori dei disabili ha fatto sì che i 570 biglietti disponibili venissero esauriti in poche settimane. «Grazie a diverse donazioni», prosegue Vicentini, «siamo riusciti a pagare le spese di allestimento della serata musicale, pertanto i fondi ricavati dalla vendita dei biglietti saranno destinati interamente al progetto Casa volante». • F.T.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1