CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

03.01.2018

Già pronti quattro nomi scelti con un sondaggio

L’ingresso ad Angiari
L’ingresso ad Angiari

«Legnago Città», «Legnago-Angiari», «Nuova Legnago» o «Legnago Pianura». Sono questi i quattro nomi proposti dai cittadini per il nuovo «Super Comune» da oltre 27mila abitanti che nascerà dalla fusione tra Legnago ed Angiari. È quanto emerso dai sondaggi effettuati lo scorso ottobre tra 193 abitanti di Legnago ed Angiari dalla professoressa Patrizia Messina, la docente dell'Università di Padova incaricata dai due municipi di elaborare lo studio di fattibilità sul nuovo ente. I questionari erano stati distribuiti tra il pubblico durante le tre serate informative svoltesi in città e nel centro di destra Adige. Queste riunioni, così come l'invio dello studio di fattibilità in Regione, rappresentano soltanto una delle fasi iniziali di un iter burocratico piuttosto lungo, iniziato lo scorso maggio con il via libera dei due consigli comunali al progetto. Nelle prossime settimane, Venezia dovrà decidere se dare il via libera alla fusione. Quindi, una volta ottenuto il nulla osta, i rispettivi consigli comunali dovranno tornare a riunirsi e deliberare, a maggioranza, la volontà politica di fondersi, includendo nei provvedimenti le ragioni storiche sociali ed economiche alla base del nuovo Comune. Inoltre, il provvedimento dovrà indicare il nome e la sede del nuovo ente locale. Entro il 30 giugno, le delibere, con le eventuali osservazioni, dovranno essere spedite alla Giunta regionale di Luca Zaia, che predisporrà un progetto di legge da trasmettere entro 60 giorni al consiglio regionale. L'assemblea veneta, poi, dovrà esprimere un giudizio di «meritevolezza» sulla proposta. Dopo di che la Regione indirà il referendum consultivo tra la popolazione dei due Comuni, che dovrà svolgersi entro il prossimo 31 dicembre. In caso di esito positivo sarà disposto lo scioglimento dei due municipi e l'istituzione di quello nuovo, con il commissariamento fino alle amministrative del 2019. F.T.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1