CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.04.2018

Filo diretto tra scuola e lavoro Gli studenti guardano al futuro

Un gruppo di allievi del «Silva-Ricci» in visita ad un agriturismo
Un gruppo di allievi del «Silva-Ricci» in visita ad un agriturismo

Farsi conoscere dalle aziende, definire i propri orientamenti professionali ed individuare le diverse opportunità di lavoro offerte dal territorio. Saranno principalmente queste le finalità di «Talent Day», la nuova iniziativa proposta dall’istituto tecnico-tecnologico Silva-Ricci agli studenti delle classi quinte che tra 60 giorni affronteranno le prime prove dell’esame di Stato. Il progetto, che ha lo scopo di favorire l’inserimento lavorativo nelle imprese della zona dei futuri diplomati degli indirizzi di Informatica, Elettronica, Chimica, Biotecnologie, Costruzioni, Energia, e Meccatronica, sarà presentato oggi, a partire dalle 10.50, nell’aula magna dell’istituto. A spiegare agli studenti modi e obiettivi della proposta interverranno alcuni delegati delle quattro agenzie per il lavoro partecipanti al progetto - Adhr, Randstad, Manpower e Adecco – e rappresentanti di Apindustria e Confindustria Verona. «Si tratta di un’opportunità del tutto nuova per la nostra scuola», spiega il dirigente scolastico Antonio Marchiori, «che consentirà agli allievi che si accingono a concludere il proprio percorso di studi di farsi conoscere dalle imprese, e allo stesso tempo, di scoprire le diverse opportunità lavorative offerte dal territorio, di presentare le proprie candidature parlando con gli operatori del settore e di proporre il loro curriculum vitae». «In questo modo», prosegue il preside, «prima ancora di conseguire il diploma, ciascun studente avrà la possibilità di definire meglio i propri orientamenti professionali, grazie anche all’avvio di un sistema di relazioni e contatti con gli interlocutori che rappresentano il mondo del lavoro e delle aziende locali». Dopo questa prima parte illustrativa, «Talent Day» proseguirà il prossimo 21 aprile quando, per l’intera mattinata, gli studenti potranno affrontare colloqui individuali con i diversi interlocutori delle Agenzie per il lavoro e delle associazioni imprenditoriali. I quali prenderanno poi visione dei «curricula» dei futuri diplomati raccogliendone anche i contatti. «Dopo 400 ore di alternanza scuola-lavoro, con visite ad aziende e università», conclude il dirigente Marchiori, «Talent Day, che la nostra scuola intende sperimentare avvalendosi dell’esperienza di Adhr Group, si propone come un nuovo e importante strumento, utile al raggiungimento di una conoscenza reciproca tra scuola e mondo del lavoro, alla luce delle sempre maggiori richieste di tecnici diplomati che il sistema produttivo e l’Industria 4.0 richiedono per migliorare la qualità dei processi e dei prodotti made in Italy». •

Elisabetta Papa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1