CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.02.2018

Ferma le terapie
e sceglie di morire
Primo caso a Verona

Giovanni Francesco Carmagnani
Giovanni Francesco Carmagnani

Se n’è andato con serenità, attorniato dalle figlie che lo hanno sempre affiancato e sostenuto nella sua non facile scelta. E che ora, per sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema del testamento biologico, hanno deciso, pur in un momento così doloroso, di rendere noto a tutti quanto accaduto al loro papà. Giovanni Francesco Carmagnani, 75 anni, ex consigliere comunale molto conosciuto a Legnago, è il primo caso nel Veronese- per lo meno il primo ad essere reso pubblico attraverso i familiari- ad aver scelto la sedazione profonda e la sospensione delle terapie in atto, ad appena due mesi di distanza dall’approvazione in Senato della legge sul biotestamento e a poco più di due settimane dalla sua entrata in vigore

E.P.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1