CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

22.09.2018

Entrano alle elementari e rubano i computer

Le elementari Cotta in centro a LegnagoGabriele Bernardinello
Le elementari Cotta in centro a LegnagoGabriele Bernardinello

Furto con scasso l’altra notte alle scuole primarie Cotta di via Leopardi, in pieno centro a Legnago. L’intrusione si è verificata con molta probabilità durante le ore notturne, visto che all’ultimo controllo, eseguito dal personale della scuola nel tardo pomeriggio di giovedì, tutti i locali erano risultati in perfetto ordine. I malviventi si sono introdotti nell’edificio dopo aver forzato la finestra di un bagno dell’attigua scuola dell’infanzia, più facilmente accessibile di quelle delle elementari visto che è priva di tapparella. Da qui si sono poi introdotti nei locali delle primarie, che sono collegate internamente alla materna, appropriandosi di tre computer portatili, due dei quali in dotazione all’aula di informatica e il terzo collegato a una lavagna di tipo Lim. Ad accorgersi del furto sono stati alcuni collaboratori scolastici che hanno immediatamente avvisato la segreteria dell’Istituto comprensivo Legnago 1. Sul posto, per un sopralluogo, sono subito arrivati i carabinieri di Legnago e il dirigente scolastico del Comprensivo Legnago 1 Gabriele Bernardinello, che nel pomeriggio di ieri si è recato in caserma per sporgere denuncia. «Da una prima ricognizione eseguita all’apertura della scuola», spiega il preside, «ad eccezione dei tre computer sembra non sia stato asportato altro. I ladri hanno rovistato un po’ dappertutto, aprendo armadi e cassetti, e hanno perfino scassinato la macchina distributrice del caffè per impadronirsi delle monete contenute al suo interno». Il danno più consistente, oltre naturalmente ai computer rubati, è a carico del Comune che dovrà provvedere a riparare, o sostituire, la finestra danneggiata durante lo scasso. •

Elisabetta Papa
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1