CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.07.2018

C’è la rampa da asfaltare Chiude il ponte sull’Adige

Ponte Principe Umberto sarà chiuso al traffico dalle ore 6 alle 20 per consentire l’asfaltatura della rampa sul lato di Porto DIENNEFOTO
Ponte Principe Umberto sarà chiuso al traffico dalle ore 6 alle 20 per consentire l’asfaltatura della rampa sul lato di Porto DIENNEFOTO

Legnago sarà divisa in due dall'operazione anti-buche. Domani, infatti, ponte Principe Umberto, che unisce le due sponde dell'Adige, rimarrà chiuso per l'intera giornata, interrompendo così il collegamento diretto tra il capoluogo e Porto. Tutto ciò, allo scopo di consentire alla «Giemme srl» di Arcole di eseguire l'asfaltatura della rampa di accesso al manufatto dalla parte del popoloso rione di sinistra Adige. L'intervento si inserisce nel più ampio progetto, varato nei mesi scorsi dalla Giunta del sindaco Clara Scapin, che prevede la stesura di oltre quattro chilometri di nuova pavimentazione su una quindicina di strade del capoluogo e delle frazioni, per un importo totale di 300mila euro. Palazzo de' Stefani, dunque, ha predisposto l'ordinanza di chiusura del ponte, firmata dal comandante della polizia locale Luigi De Ciuceis, e posizionato, lungo le principali vie di accesso al centro, i cartelli che informano gli automobilisti sull'impossibilità di transitare sul Principe Umberto durante i cantieri. La circolazione stradale sul collegamento fluviale sarà vietata dalle 6 alle 20. Pertanto, tutti coloro che dovranno raggiungere Porto dal capoluogo e viceversa, dovranno spostarsi verso nord, e superare l'Adige servendosi di Ponte Limoni, allungando così il tragitto di alcuni chilometri. Per quel che concerne il divieto di transito, De Ciuceis ha incaricato la «Giemme srl» di occuparsi non solo della segnaletica indicante il blocco della circolazione e la sosta vietata nei tratti interessati dai lavori, ma anche di ripristinare le condizioni di transitabilità una volta terminata l'asfaltatura. Per limitare i disagi alla cittadinanza, i cantieri saranno limitati alla sola giornata di lunedì. Se, tuttavia, il maltempo creerà problemi, i divieti saranno automaticamente prorogati fino alla conclusione. La manutenzione straordinaria sulla rampa di sinistra Adige completa quella già effettuata lo scorso novembre in corrispondenza dell'accesso al Principe Umberto dal capoluogo. L'operazione, inoltre, garantirà un asfalto tutto nuovo in occasione «Festa del ponte» che si svolgerà giovedì 12 luglio e includerà un nuovo blocco del traffico, in orario pomeridiano-serale, proprio sul collegamento tra le due rive. Dopo il rifacimento della rampa di sinistra Adige, la «colata» d'asfalto interesserà, progressivamente, anche le altre strade inserite dal municipio nell'elenco dei ripristini urgenti. A partire dai prossimi giorni e fino all'inizio dell'autunno, dunque, le asfaltature interesseranno cinque zone. Nel capoluogo, i mezzi saranno al lavoro in via Lungo Bussè e nel parcheggio di via Pasubio a servizio dell'ospedale «Mater salutis». A Casette, verranno ripristinate via Don Primo Mazzolari, via Garbo, parte del piazzale e dell'anello attorno allo stadio «Mario Sandrini», via Cimabue e via San Marco. A Porto, oltre alla rotatoria di via Carducci e alla rampa del ponte Principe Umberto, i cantieri saranno allestiti nelle vie Pastoria, Pietà, Spaltin Alto, Collodi e Brugnolo. A San Vito il nuovo asfalto ricoprirà le corsie della rotatoria di via Nenni. Infine, nella zona produttiva di San Pietro, sarà rifatto un blocco di parcheggi in via Pilade Riello. «Si tratta», puntualizza Claudio Marconi, assessore ai Lavori pubblici, «di interventi pianificati nel 2017 e per i quali abbiamo trovato copertura nel bilancio di quest'anno. Tutte le manutenzioni straordinarie hanno l'obiettivo principale di migliorare la sicurezza degli utenti della strada, dagli automobilisti ai motociclisti, passando per ciclisti e pedoni». • © RIPRODUZIONE RISERVATA

Fabio Tomelleri
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1