CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.12.2017

Il paese dà l’ultimo saluto a Francesco

Francesco Pasetto
Francesco Pasetto

Riccardo Mirandola Si svolgeranno questa mattina alle 10, nella chiesa parrocchiale di Sanguinetto, i funerali di Francesco Pasetto, l’operaio di 49 anni morto mercoledì scorso a Cerea a causa di un malore mentre era alla guida della sua Opel Astra. A dare l’ultimo saluto a Francesco ci saranno il fratello Paolo, il nipote Mattia e la compagna Cecilia oltre ai tanti parenti ed amici dell’uomo. L’improvvisa scomparsa dell’operaio ha colto di sorpresa l’intera famiglia poiché il loro congiunto non aveva mai sofferto di alcun tipo di malattia. In particolare, Paolo Pasetto è rimasto molto scosso per la perdita dell’unico fratello che gli era rimasto. Alcuni anni fa erano infatti morti altri due fratelli e questo aveva segnato profondamente la famiglia Pasetto ed in particolare Francesco. Mercoledì pomeriggio, poco dopo le 15.30, lo sfortunato operaio stava percorrendo la Regionale 10, all’altezza dell’incrocio semaforico tra via Mantova e via Menago, quando improvvisamente ha invaso la corsia opposta scontrandosi con un’altra auto che sopraggiungeva proprio in quel momento. I primi soccorritori hanno immediatamente capito che l’operaio era stato probabilmente colpito da un malore perché, nonostante l’impatto non fosse stato così violento, le sue condizioni di salute apparivano gravissime ed il 49enne aveva già perso completamente conoscenza. L’operaio è stato rianimato sul posto e poi trasportato all’ospedale «Mater Salutis» di Legnago ma per lui oramai non c’era più nulla da fare. Il conducente dell’altra auto, un settantaseienne residente a Cerea, se l’è invece cavata con tanto spavento e qualche contusione. L’anziano è stato condotto anche lui al Pronto soccorso di Legnago per essere sottoposto ad accertamenti. I rilievi di legge dell’incidente sono stati eseguiti dalla Polizia locale ceretana, che dovrà ora accertare l’esatta dinamica di quanto è accaduto. Un esito che non cambierà comunque il nuovo dramma che si è abbattuto, come un fulmine a ciel sereno, sulla famiglia Pasetto. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1