CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

08.02.2018

Finto tecnico dell’acquedotto tenta di truffare un 60enne

Si è presentato come un addetto del servizio acquedotto, ma in realtà voleva solo impossessarsi di oro e preziosi. Martedì mattina, ad Isola Rizza, non è andato a buon fine il tentativo, da parte di un falso ispettore della rete idrica, di truffare un sessantenne, residente ai confini con Oppeano. Il sedicente tecnico, difatti, dopo aver suonato alla porta dell'anziano, gli ha chiesto di controllare il regolare funzionamento dei rubinetti di casa. Ma era solo un pretesto. Subito dopo, infatti, ha invitato il residente, a scopo precauzionale, a riporre gli oggetti d'oro e d'argento presenti in casa in un sacchetto di nylon. L’uomo, insospettito dall'insolita richiesta, ha messo alla porta il finto ispettore, segnalando l’episodio al sindaco Silvano Boninsegna e alla sua vice Laura Filippi. I quali, a loro volta, hanno avvertito le forze dell'ordine. Ieri, inoltre il Comune ha diramato un avviso sulla sua pagina Facebook per mettere in guardia i cittadini dai falsi tecnici dell’acquedotto che si aggirano in paese. L’esecutivo raccomanda alla popolazione «di non aprire e di chiamare preventivamente il numero della ditta per cui l'interessato afferma di lavorare, quindi avvisare le forze dell'ordine». • F.T.

F.T.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1