CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

25.01.2018

Sule scambiata per discarica È caccia agli incivili di turno

Una guardia provinciale durante il sopralluogo a Sule
Una guardia provinciale durante il sopralluogo a Sule

Linea dura sull'abbandono dei rifiuti a Cologna. Mentre l’amministrazione comunale si sta impegnando su più fronti per cercare di educare al corretto smaltimento della spazzatura e per punire chi sporca l’ambiente e le aree pubbliche, qualche sanzione potrebbe fioccare nei prossimi giorni nei confronti degli incivili che la scorsa settimana hanno gettato ogni genere di immondizia lungo il ciglio della strada tra via Sule e via Scopaine, nei pressi del canale Leb. La polizia provinciale ha fatto un sopralluogo a seguito delle segnalazioni dei residenti e ha aperto i sacchetti per risalire ai responsabili. Rispetto ad altre occasioni, questo episodio ha particolarmente indignato chi si trovava a transitare lungo la via che prende il nome dalla frazione che attraversa. Oltre ai consueti sacchetti di spazzatura indifferenziata, che purtroppo si è ormai abituati a vedere lungo le strade di campagna, in via Sule sono state gettate assi di legno, vecchie cassette vuote che contenevano bottiglie di vino, stoffe, abiti e scarpe, pezzi di nylon, perfino il monitor di un computer. «Il cumulo di rifiuti dava quasi l’impressione di essere il risultato della pulizia di un deposito o di un garage», commentano dall'ufficio tecnico comunale. I cittadini, oltre ad inviare le foto e a fare la segnalazione in municipio, hanno anche avvertito la polizia provinciale, che ha mandato una pattuglia sul posto. Gli agenti hanno aperto i sacchetti alla ricerca di scontrini, fatture o altre tracce che possano ricondurre ai responsabili. Dopodiché, il Comune ha avvisato gli operatori della Sive per la bonifica. Il costo di queste raccolte extra, però, peserà sulla tariffa pagata da tutta la cittadinanza. • P.B.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1