CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

23.12.2017

Tre consiglieri devolvono i gettoni ai nuclei bisognosi

Paolo Bruschetta
Paolo Bruschetta

Francesco Scuderi I consiglieri comunali della «Coccinella» e «Cerea Città» rinunceranno al gettone di presenza in consiglio comunale per tutta la durata del mandato elettorale. Una scelta fatta affinché le somme risparmiate vengano usate per aiutare famiglie in cui vivono minori che presentano gravi problemi economici. Nei giorni scorsi, Paolo Bruschetta, capogruppo delle liste civiche uscite sconfitte alle scorse amministrative nel ballottaggio contro il sindaco Marco Franzoni, ha protocollato assieme ai colleghi Alessia Rossignoli e Sergio Barbieri, una dichiarazione di rinuncia al gettone e a qualsiasi altra forma di indennità che abbia a che fare con Consigli e commissioni consiliari. La rinuncia sarà retroattiva, in quanto i tre consiglieri specificano che la loro intenzione «vale per le assemblee convocate nel 2017 e future». «Coerentemente all'impegno assunto durante la campagna elettorale», spiega Bruschetta, «dove tra le nostre priorità rientrava appunto la rinuncia alle indennità di funzione di sindaco, membri di Giunta, presidente del Consiglio e consiglieri comunali, abbiamo tenuto fede alla promessa fatta anche sedendo sui banchi dell'opposizione». La cifra a cui i tre consiglieri hanno deciso di rinunciare è di 20,97 euro lordi a testa per ogni seduta a cui hanno preso e prenderanno parte. Le assemblee che si tengono ogni anno a Cerea sono più o meno una decina. «La decisione era originariamente dettata dalla volontà di non gravare sulla comunità con stipendi considerati "doppi" per chi era già nella posizione di beneficiare di un reddito, in un periodo ancora difficile per molte famiglie e imprese del nostro territorio», spiega Bruschetta. «Chiediamo che le somme risparmiate siano destinate ad interventi di sostegno alle famiglie con minori in gravi difficoltà economico-occupazionali». •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1