CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

30.08.2018

Trattamenti su tutto il territorio

A Cerea non si sono registrati quest’anno contagi da West Nile. La città del mobile è uno dei Comuni più popolosi della pianura veronese ma per fortuna, a differenza di centri limitrofi, i residenti finora non hanno avuto a che fare con il virus causato dalla zanzara Culex. Tuttavia, la Giunta ha deciso che, oltre alle disinfestazioni ordinarie, ne vengano effettuate altre tre a settembre. «Saranno eseguiti interventi di tipo larvicida in tutte le 4.500 caditoie del territorio e altre di tipo adulticida nei luoghi pubblici, in particolare scuole e parchi». Tutto ciò ha comportato un incremento della spesa, salita dai 7.500 euro del 2017 a circa 15mila euro. «Abbiamo preso atto della situazione e pensato di intervenire per tutelare i nostri cittadini», chiarisce il sindaco Marco Franzoni, che lo scorso 22 agosto ha emesso un’ordinanza preventiva. Nel documento viene chiesto ai ceretani di collaborare, intervenendo sui loro terreni, per evitare che il virus si diffonda. «Siamo in stretto contatto con l’Ulss 9 e il coordinamento dei sindaci, monitoriamo la situazione e siamo pronti ad adottare altre misure se sarà necessario», conclude Franzoni.

F.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1