CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

28.02.2018

Le stortine prodotte da Fontana e Faben conquistano il palio

Da sinistra, il fiduciario Matteo Merlin con Doriano Fontana
Da sinistra, il fiduciario Matteo Merlin con Doriano Fontana

Ad aggiudicarsi il 22° Palio della stortina veronese, il tipico salamino artigianale prodotto nel Basso veronese, sono stati Doriano Fontana di Oppeano, per la giuria popolare, e Mirko Faben di Cerea per quella tecnica coordinata dal giornalista Morello Pecchioli. La stortina fa parte dei presidi Slow Food, un marchio di qualità nato per tutelare piccole produzioni che rischiavano di andare perdute. Si tratta di un insaccato prodotto con le parti più pregiate del maiale, insaporite con sale, aglio e spezie. L’evento, organizzato dalla condotta Slow Food delle Valli Grandi Veronesi, ha riscosso grande successo. Sono stati infatti ben 350, un record, i commensali accorsi in Area Exp, a Cerea, per eleggere il miglior «stortinaro» amatoriale durante una cena dove è stato possibile degustare altri prodotti tipici. Ai fornelli, come sempre, lo chef Galliano Pasetto, del ristorante «Da Aldo», che assieme alla sua brigata ha preparato un risotto della tradizione veronese, una torta pasqualina con Monte veronese e broccoletto di Custoza e un dolce lievitato di mela Decio. La gara vera e propria ha visto sfidarsi 15 mastri norcini. «Siamo soddisfatti della crescita esponenziale del Palio», afferma Matteo Merlin, fiduciario della condotta. •

F.S.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1