CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

19.12.2017

L’«Ultimate frisbee» sbarca al liceo sportivo

La classe del liceo sportivo «Da Vinci» che sta praticando la nuova disciplina
La classe del liceo sportivo «Da Vinci» che sta praticando la nuova disciplina

All’indirizzo sportivo del liceo scientifico, attivato tre anni fa all’istituto «Leonardo Da Vinci» di Cerea, sbarca l’«Ultimate frisbee», uno sport di squadra che utilizza il disco come strumento didattico ed educativo. La scuola ceretana è la prima del Veneto e la seconda in Italia, dopo un istituto di Rimini, ad aderire a questo particolare progetto. A praticare quello che viene comunemente chiamato «Ultimate» saranno i ragazzi della classe terza del liceo sportivo, coinvolti sin dall’inizio dell’anno scolastico in un modulo di discipline sportive che stanno riscuotendo molto successo tra i giovani. Durante le lezioni, gli studenti sono orientati ad acquisire non solo la conoscenza del frisbee, ma anche i fondamentali tecnico-tattici dell’«Ultimate». Inoltre, i ragazzi affrontano un percorso nel quale hanno la possibilità di riflettere sui temi dell’auto arbitraggio, dello spirito del gioco, sul valore della sconfitta e del tifare sano. L’«Ultimate» è infatti uno sport ancora poco conosciuto ma dai forti risvolti educativi: si tratta infatti di una disciplina dove gli arbitri sono i giocatori stessi. E questo a qualsiasi livello, dalla partita di allenamento a livello amatoriale fino al campionato del mondo. Le lezioni teorico-pratiche sono tenute, in collaborazione con l’insegnante di educazione fisica Alessandra Colpani, dal tecnico federale Luca Fratton. L’obiettivo che il liceo sportivo «Da Vinci» intende perseguire nei prossimi anni scolastici, con questa nuova disciplina, è quello di consentire agli alunni di sostenere l’esame di tecnico di primo livello e di acquisire il brevetto federale. • F.S.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1