CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.02.2018

Adesso le tasse si possono pagare anche via web

Tasse comunali: ora si possono pagare anche da casa
Tasse comunali: ora si possono pagare anche da casa

I pagamenti elettronici prendono sempre più piede e così anche l’amministrazione comunale di Cerea decide di mettersi al passo con i tempi. Da pochi giorni infatti è attivo il servizio «PagoPa», il nuovo sistema di pagamenti elettronici verso la Pubblica amministrazione promosso dall’Agenzia per l’Italia digitale (Agid). Grazie a questo sistema, i cittadini potranno, ad esempio, pagare tasse, multe, bollette e rette scolastiche in modo sicuro, facile e immediato, senza perdere tempo in inutili file. «Al momento», dice il presidente del consiglio comunale Marco Modenese, che ha seguito il progetto, «il servizio permette di pagare i tributi e le tasse comunali ma, entro l’anno, vorremmo estenderlo anche per le rette scolastiche e le mense». Il vantaggio per il Comune sarà quello di poter usufruire di un sistema di pagamento semplice, affidabile, non oneroso e in linea con le esigenze della gente. Ideata nel 2013 nell’ambito dell’Agenda Digitale italiana, «PagoPA» è una piattaforma pensata per facilitare e velocizzare i pagamenti di tasse e tributi locali ad aziende e privati. Il servizio consente a chiunque di scegliere come e quando pagare, sia online che nelle ricevitorie o negli sportelli bancari e postali convenzionati. In fase di pagamento, infatti, il cittadino potrà scegliere se utilizzare un metodo digitale, come la carta di credito, oppure verificare quali sono i luoghi più vicini dove pagare in contanti. Per utilizzare «PagoPa» è necessario accedere al sito del Comune, www.cerea.net, e cliccare sul logo della nuova funzione in alto a destra della pagina principale: è stata scelta una «faccina» sorridente, realizzata con i tre colori della bandiera italiana, per dare subito l’immagine di un’amministrazione amica del cittadino. Una volta entrati nella sezione «PagoPa» è necessario registrarsi al servizio. Ottenuti i dati d’accesso, l’utente potrà quindi decidere se pagare direttamente online utilizzando i codici della propria carta di credito personale o, in alternativa, stamparsi un documento d’avviso che si potrà utilizzare per pagare in banche, poste ed esercizi convenzionati con il nuovo servizio. È inoltre possibile scaricare sul proprio smartphone l’app «Satispay» che al suo interno ha il sistema «PagoPa» come metodo di pagamento. Sempre in tema di tecnologia, l’amministrazione si sta muovendo anche su altri servizi. «Stiamo monitorando le coperture della rete internet veloce, soprattutto nelle zone industriali, con l’obiettivo di garantire una connettività di almeno 30 megabit per secondo mentre entro fine marzo sarà attivo il servizio per la carta d’identità elettronica», conclude Modenese. •

Francesco Scuderi
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1