CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

07.08.2018

Vietati alcolici e sigarette nelle aree pubbliche

Anche a Bovolone sarà vietato fumare  nei parchi giochi
Anche a Bovolone sarà vietato fumare nei parchi giochi

Stop a sigarette ed alcolici nei parchi pubblici e nelle aree giochi per bambini di Bovolone. I due nuovi divieti sono stati aggiunti al regolamento di polizia urbana attualmente in vigore, nell’ultimo consiglio comunale. A fine seduta è stata discussa e messa ai voti una mozione contro l'alcol nei parchi pubblici e il fumo nelle aree giochi a firma congiunta di un esponente della minoranza e della maggioranza. Il documento era stato sottoscritto infatti da Lorenza Montagnoli del Movimento 5 Stelle e da Vladimir Castellini capogruppo della Lista Civica Mirandola sindaco. La mozione proponeva una modifica agli articoli con l'inserimento dei due divieti in questione. Il provvedimento non punta solo a salvaguardare la salute di chi frequenta queste aree, soprattutto bambini, ma mira anche a contrastare le situazioni di degrado che si sono manifestate negli ultimi tempi, come bivacchi ed assembramenti, segnalate dai cittadini. Con l'obiettivo, inoltre, di limitare anche l'abbandono di rifiuti in aree verdi, tra cui lattine, bottiglie in vetro e mozziconi di sigaretta. Il testo della mozione ricorda come il fumo sia la seconda causa di morte e sottolinea l'aumento di fumatori e di consumo di alcolici tra i giovani. La mozione – approvata con 14 voti favorevoli e due astenuti – prevede un'ammenda per i trasgressori che va dai 25 ai 500 euro ed esclude dai divieti i plateatici concessi in uso ai pubblici esercizi otre agli spazi in prossimità delle sedi di associazioni. Saranno necessarie ora alcune settimane perché le modifiche entrino in vigore. Prima, infatti, saranno installati appositi cartelli e dei posacenere dove sarà possibile accendersi una sigaretta, con l’obbligo di sostare in un raggio di pochi metri. Nella discussione che ha preceduto il voto è emerso che al parco di via Libertà, affidato al gestore del chiosco situato all’interno, il divieto di fumo è già previsto. L’osservazione è arrivata dal capogruppo della Lega Alessandro Minozzi, che a tal proposito ha espresso anche qualche dubbio sul reale rispetto del divieto. Questa e altre considerazioni di metodo sulla stessa presentazione della mozione hanno portato i due consiglierei leghisti ad astenersi. Gli altri due gruppi di minoranza, Progetto Bovolone e Partito Democratico, hanno votato a favore con la maggioranza. •

Roberto Massagrande
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1