CHIUDI
CHIUDI

11.04.2017

Tariffa rifiuti
contestata
in Consiglio
dai «grillini»

La nuova tariffa per i rifiuti ha spaccato il consiglio comunale di Bovolone. E i consiglieri del Movimento cinque Stelle, seduti all’opposizione, in un comunicato spiegano le ragioni della loro contrarietà alla tariffa introdotta dalla maggioranza che, tra le altre novità, decuplica l’importo a carico dei Centri di accoglienza straordinari destinati ad ospitare i richiedenti asilo. «Il motivo che ci ha indotto a votare contro la delibera in questione», puntualizza Enrico Scipolo, capogruppo dei pentastellati, «sono in primo luogo gli aumenti per tutti i cittadini, ed in particolar modo per la casa di riposo e l'ospedale, oltre al fatto di pagare sulla base del volume dell'abitazione e del numero di persone invece che sull'effettiva quantità di rifiuti prodotti. Un metodo che penalizza le famiglie con più figli e gli anziani rimasti soli in una casa grande e che determina un costante aumento della produzione di rifiuti».

«Riguardo invece alla tariffa per i Centri di accoglienza straordinaria», chiarisce l’esponente dei grillini, «abbiamo fatto notare come un aumento della tassa non legato ad una maggiore capacità di produrre rifiuti possa essere bocciato in un ricorso, come è già avvenuto anche di recente». RO.MA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1