CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

16.01.2018

Scuola primaria, slitta il rinnovo degli infissi

La scuola primaria «Scipioni» dove è prevista la sostituzione degli infissi
La scuola primaria «Scipioni» dove è prevista la sostituzione degli infissi

Brutta sorpresa per gli alunni della scuola primaria «Scipioni» di Bovolone al ritorno delle vacanze natalizie. L’annunciata sostituzione degli infissi, che avrebbe dovuto garantire un edificio più isolato dal freddo e meglio insonorizzato, non è infatti avvenuta come era stato preannunciato. L’intervento programmato proprio durante le recenti vacanze scolastiche è slittato a causa di disguidi nella consegna dei 50 nuovi serramenti. Si tratta di finestre in pvc bianco, con vetri muniti di intercapedine con gas argon, conformi alla normativa più recente. Le finestre sono state in realtà consegnate in tempo utile ma all’apertura degli imballi ci si è accorti che mancavano alcuni componenti necessari per la posa in opera vera e propria, rendendo di fatto impossibile iniziare i lavori. C’è voluto un formale sollecito alla ditta che li ha prodotti, da parte dei responsabili dell’ufficio tecnico comunale, per far recapitare i pezzi mancanti, che sono pervenuti però solo nei giorni scorsi, a vacanze già finite. Nonostante le lezioni siano riprese c’è comunque l’intento di procedere con i cantieri. In questi giorni sono in corso incontri per condividere con l’ufficio tecnico e la direzione didattica un programma dei lavori affinché gli stessi vengano effettuati in totale sicurezza per alunni, personale docente e addetti. La posa riguarda il piano terra, la palestra e l’ex casa del custode. La spesa preventivata è di poco inferiore ai 200mila euro. Il 2018 sarà un anno intenso per le «Scipioni» poiché è previsto anche un intervento di adeguamento sismico, per 400mila euro, che si cercherà di concentrare nei mesi estivi. Inoltre, è in programma l’ampliamento degli spazi per le attività didattiche che sarà ottenuto chiudendo un porticato al piano terra dell’ala ovest. L’opera è inserita nel piano delle opere pubbliche per 2018, con una spesa di 120mila euro. • RO.MA.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1