CHIUDI
CHIUDI

06.01.2019

Magi e pastori, i sindaci attori nei presepi

Appuntamento da non perdere, oggi, al «Presepe vissuto» alla Pieve di San Zuane, a Campagne, per assistere, alle 16.30, all’arrivo dei Re Magi impersonati dai sindaci di Bovolone, Salizzole e Concamarise, un sodalizio che ricorda l’antica comunanza delle prime comunità cristiane che frequentavano insieme proprio l’antica chiesa. I tre sindaci indosseranno i sontuosi costumi dei Magi come la prima volta, nel 2011, quando accettarono l’invito dei volontari a questa rappresentazione. Il presepe, del resto, si distinge per la particolare esperienza, offerta a tutti i visitatori, di entrare e farne parte indossando costumi da comparsa. L’organizzazione ha messo a disposizione abiti di tutte le taglie e ognuno potrà così diventare un figurante e vivere il presepe in prima persona. Dal 2011, l’evento si è ripetuto ogni anno con i tre sindaci Magi, oggi tutti al loro secondo mandato, che vi hanno sempre tenuto fede. Quest’anno, ad impersonare Baldassarre, il Magio moro, l’unico che ha bisogno di trucco, sarà il sindaco leghista di Concamarise Cristiano Zuliani, che dal 4 marzo è anche senatore della Repubblica; al suo fianco, nelle vesti di Melchiorre, ci sarà il primo cittadino di Salizzole Mirko Corrà e infine, nei panni di Gasparre il sindaco bovolonese Emilietto Mirandola. Dopo la vestizione, i tre attraverseranno tutto il presepe, che si sviluppa sui terreni di pertinenza della Pieve, prima di arrivare alla capanna della natività dove si esibiranno anche i cori di una rassegna corale che terminerà il 13 gennaio. A guidare i Re Magi verso la capanna del Gesù Bambino sarà una cometa luminosa, portata sulle spalle da un fanciullo. Per l’occasione, canteranno la corale San Biagio, il coro Sant’Anna di Vallese e infine le Luminose Armonie di Bovolone che si concluderà terminerà il 13 gennaio. Il ricavato delle offerte libere verrà devoluto all’associazione Abeo che da molti anni collabora con i Comuni della Bassa Veronese per sostenere i bambini affetti da malattie oncologiche e le loro famiglie. •

RO.MA.
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1