Questo sito utilizza cookie tecnici e di profilazione propri e di terze parti per le sue funzionalità e per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie clicca qui. Chiudendo questo banner o scorrendo questa pagina acconsenti all'uso dei cookie.
mercoledì, 19 dicembre 2018
Autista aggredito «Creare pattuglia di pronto intervento» | Bovolone

Autista aggredito
«Creare pattuglia
di pronto intervento»

Un autobus Atv

Sono due le aggressioni ad autisti dell’Atv, l’ultima delle quali sfociata lunedì nel sangue, avvenute in tre settimane ad opera di una baby gang di stranieri sulla linea 144, che collega Verona a Legnago.

 

In febbraio una banda aveva bloccato l’autobus per poi salire e colpire l’autista. Ma su quel mezzo era in funzione una delle telecamere che l’Atv sta installando per tutelare la sicurezza dei 600 autisti, spesso costretti a fare i conti con risse, minacce ed aggressioni verbali. L’Azienda ha consegnato le immagini alle forze dell’ordine e il cerchio attorno alla baby gang si sta chiudendo

 

Sulla vicenda interviene anche il sindacato autisti. La Filt Cgil ha diffuso un comunicato nel quale, a fronte del ripetersi di episodi, si chiedono interventi rapidi per la sicurezza di chi è alla guida dei mezzi pubblici. Interventi indicati in un documento già consegnato ad Atv e al prefetto nel corso di un recente incontro. La Filt Cgil chiede tra l'altro di costituire una pattuglia Atv di “pronto intervento” per casi di aggressioni, di attivare dispositivi per allertare la centrale operativa Atv nel caso di situazioni pericolose e di  aumentare il personale addetto alle verifiche di titolo di viaggio su tutta la rete di trasporto.