CHIUDI
CHIUDI
Seguici
Sezioni
Servizi
Cerca

13.03.2018

434, troppe buche? L'Anas abbassa i limiti

I nuovi limiti di velocità: 90 chilometri orari FOTO DIENNE
I nuovi limiti di velocità: 90 chilometri orari FOTO DIENNE

Le buche sulla Transpolesana non danno tregua agli automobilisti. E l’Anas corre ai ripari abbassando i limiti di velocità.

La società che gestisce gli 80 chilometri di superstrada che collegano Verona a Rovigo attraverso il Basso veronese, con un’ordinanza firmata dalla responsabile dell’area compartimentale Gabriella Manginelli «al fine di garantire la sicurezza della circolazione stradale», ha istituito nuovi divieti sulla statale 434, in entrambe le direzioni di marcia.

Riducendo, pertanto, la velocità consentita da 110 a 90, e in alcuni punti, anche a 70 all’ora, lungo i 22 chilometri compresi tra Vallese di Oppeano e Legnago. I cartelli con i nuovi divieti sono stati installati dagli operai dell’Anas sabato mattina, giornata in cui sono entrati in vigore i limiti aggiornati.

Tutto ciò, con buona pace di quegli automobilisti che speravano in un ripristino immediato della pavimentazione stradale, fortemente compromessa in vari settori a causa non solo delle recenti nevicate, ma anche per il continuo passaggio dei mezzi, soprattutto quelli pesanti.

Accanto ai segnali relativi alla velocità, dove gli avvallamenti sono più consistenti, sono stati collocati anche cartelli di pericolo, che evidenziano la presenza del manto dissestato per tratti anche di due chilometri.

 

«La revisione degli attuali limiti», puntualizza con linguaggio tecnico Manginelli nell’ordinanza, «si è resa necessaria poiché, a seguito degli ultimi eventi meteo, la Transpolesana presenta in alcuni tratti degli ammaloramenti che non consentono il mantenimento della velocità prevista per questa tipologia di strada. Tutto questo, sino all’esecuzione dei lavori di sistemazione del piano viabile». •

Fabio Tomelleri
Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1