Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
12 dicembre 2018

Aree Tematiche

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Prodotti & Mercato

07.09.2018

Fornelli, addio!
La cucina fire-free
fa proseliti

Il ferro da stiro può essere usato per ottenere l’effetto di una piastra
Il ferro da stiro può essere usato per ottenere l’effetto di una piastra

Aveva fatto scalpore, durante un’edizione di Fish&Chef a Costermano, l’idea dello chef Isidoro Consolini: cucinare il pesce cuocendolo sul ferro da stiro. Intuizione geniale o trasgressione fine a sé stessa? Fatto sta che l’idea sta facendo scuola. Per una lasagna che non ci faccia stare ai fornelli col solleone o un formaggio marinato per rendere speciale un aperitivo anche in chioschetto senza cucina attrezzata, la cucina estiva può fare a meno di fuochi e forni per utilizzare a tempo pieno un simbolo del boom economico: il frigorifero. A esplorare il potenziale gastronomico del freddo è Valeria Arnaldi nel libro «Cool Food cucinare senza fuoco», edito da Food District (96 pagine, 9.90 euro). «Il frigorifero racconta molto di noi. E racconta», sottolinea l’autrice, «velocità e lentezza del vivere, tra piatti pronti e spesa sempre fresco. Conserva. Pure le memorie. Oggi sempre più spesso si svela come strumento per cucinare senza toccare fuochi o forno. Alcune tecniche vengono dalla tradizione, come la marinatura. Il resto lo fa la fantasia: dalla nostrana panzanella al gazpacho spagnolo, dal sashimi e carpacci alle carni affumicate, fino a dolci celeberrimi come il tiramisù e cheesecake». La scelta della cucina fredda non sembra dettata dalla mancanza di tempo: «Quelli del frigo non sempre sono tempi di cucina più brevi, ma non ricercano spesso l’interazione. Sono tempi di attesa, non tempi di azione», sottolinea Arnaldi nel presentare 40 ricette per cucinare senza fuoco che spaziano dal glass di caviale alla meringata. Ma il frigo non è l’unico elettrodomestico amico degli chef più innovativi: l’esperta di cucina sostenibile e anti spreco Lina Casali col libro «Cucinare in lavastoviglie» (Gribaudo Editore) ha fatto da apripista della vasocottura e della «cucina» col programma a pieno carico a 65 gradi. Ma c’è chi non disdegna nemmeno la piastra per i capelli, mentre i gestori di un locale di tendenza a Roma, a due passi da Piazza Navona, per anni hanno proposto seppie e verdure passate, per una cottura senza intingoli ma saporosa, al ferro da stiro. A Cibus, salone professionale dell’Alimentazione della fiera di Parma, diversi chef hanno presentato idee e produzioni fire-free, anche per mangiare in ambienti estremi, dal deserto all’oceano. Dalle preparazioni sottovuoto dello chef bistellato Moreno Cedroni che, per facilitare la vita degli esercenti di wine bar e chioschi balneari, ha proposto polpi e specialità di mare pronti con pochi secondi al microonde. Pedon, azienda vicentina specializzata in sementi, legumi e superfood, propone anche alimenti per crudisti e cotture salvatempo per chi sceglie gli ipernutrienti quinoa, amaranto, un cereale senza glutine, fino alla chia. Arriva invece dalla Cina un’altra tecnologia che mette al bando i fornelli: i cibi vengono cotti dentro tubi di vetro riscaldati da specchi, senza produrre fumi inquinanti e gas serra. •

Correlati

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1
Articoli
Rosso, stagionato,
verde o fermentato
Un rito fai da... tè
Calamaro d'inverno
Quello all'istriana
è piatto di Natale
La pearà "della nonna"?
«Cuocere tanto
e mescolare poco»
Il bello del bollito?
Tagli diversi
in equilibrio
Funghi "stellati"
Sempre più
apprezzati dagli chef
Il futuro è servito
ai giovani
con gli chef 2.0
Castagne, di nuovo
alla ribalta dopo
il rischio estinzione
Le caldarroste
perfette si preparano
anche nel forno
Chi la intaglia
per Halloween
e chi ci fa la birra
La pasta? "Buona
perché nutriente,
ecologica e solidale"
Sapori d’autunno
I 12 cibi alleati
del buonumore
Happy hour nipponico
In Italia è febbre
da Izakaya
Il cibo del cuore
Tra i primi ricordi
c'è un piatto di pasta
«Nemico» fragrante
La crosta del pane
fa invecchiare
Brindisi ai Top 100
con la Guida dei vini
firmata L’Arena
Basta abbuffate
agli happy hour
Boom dell'aperilight
Perbellini a 5 stelle
Lo chef apre
in Medio Oriente
Pret à manger
In Italia è boom
del cibo pronto
Ordinare "veg"
non è virile
L'uomo lo evita
Degustazioni
e storie in rosa
Il vino al femminile
Pesce senza bugie
Il vademecum
anti-bufale
Fornelli, addio!
La cucina fire-free
fa proseliti
Scuola di sommelier
Al via sei corsi
a Verona e provincia
Grigliata perfetta?
"Carne fuori frigo
e olio all'inizio"
Prosciutto&melone
"stella" in tavola
Ippocrate docet
Il pic-nic?
Bon ton. Ecco
il suo "galateo"
"Guten appetit!"
La Germania a tavola
che non ti aspetti
Patate, wurstel
e crauti: varianti
dei piatti del cuore
Cibo tracciabile
Un Qr code
scongiura le frodi
Pizza fai da te?
"Attenzione a tempi
e ingredienti"
Stop a latte e uova
Per coni e coppette
è boom del vegano
«Oscar» del vino
Premiato il top
dell'enoturismo
Brioche un corno
Come riconoscere
il vero croissant
Vini veronesi sul podio a Merano con gli Amarone Masi e Ferragù
Dal “foraging”
ai fermentati
Cucina no limits
I vini meno noti?
Raccontati
in una “scatola”
Boom dai campi
ai negozi: Italia
patria del bio
Pesce e pollo,
la svolta bio
«Sani e di qualità»
Scorpacciata
di tintarella?
I cibi abbronzanti
Non solo maionese
Anche carne e ortaggi
sorvegliati speciali
Pasta, cucinarla
a fuoco spento
è più salutare
Pasta, annata
e provenienza
fanno la differenza
«No alla plastica,
sì al buio». Così
si conserva l’olio
Eventi in vigna
Un weekend
di Cantine Aperte
Turisti stranieri
Nessun veronese
tra i vini preferiti
Ristoranti tipici,
la "rete" debutta
con l'asparago
Sempre più glamour
e social, imperversa
la pic-nic mania
«Spicchi» e campioni
Verona è (seconda)
capitale della pizza
Bardolino,
un intero borgo
per i turisti «slow»
Crudo e bio
«La ri-evoluzione
del cioccolato»
Il piccione dello chef
Buffo fa volare
il «12 Apostoli»
Fondente o no,
è l'ora degli artisti
nell'uovo di Pasqua