sabato, 10 dicembre 2016
CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

15.06.2010

Zaia: le previsioni meteo danneggiano il turismo

Maltempo a Verona
Maltempo a Verona
  • Aumenta
  • Diminuisci
  • Stampa
  • Invia
  • Commenta
Venezia. «Chi fa le previsioni del tempo in televisione e mette il dito sul Veneto, pensi dieci volte prima di dire che piove». Il presidente della giunta regionale veneta Luca Zaia minaccia gli addetti alle previsioni del tempo? No, macché. Vuole solo evidenziare una cosina neutra: che, insomma, se uno sente dire in tv (la Rai, va da sé) che nel Veneto piove, poi magari non viene in ferie, e in questo modo, santa pace, il turismo perde denaro.
Zaia sostiene che la tv pubblica, per esempio, è superficiale, perché le previsioni sono poco attendibili e sono riferite ad aree troppo vaste per essere precise.
Quale potrebbe dunque mai essere la soluzione a tanta deplorevole approssimazione? È semplice e ovvio: il «federalismo meteorologico».
«Con un fatturato di 12 miliardi di euro l’anno», dice, «l’industria turistica è la prima in Veneto. Sulle spiagge del Veneto noi abbiamo circa 32 milioni di presenze turistiche, la metà delle presenze in tutta la regione. Tenerli lontani a causa di previsioni del tempo errate è un lusso che specialmente in questo momento di crisi nessuno si può permettere».
La strategia, d'altra parte, ha un suo che di affascinante: se una cosa ti sembra possa volgere al brutto ma non ne sei proprio certo, fingi che sia tutto bello.
Se proprio i meteorologi non sanno far di meglio, dice infatti Zaia, «lascino pure il cielo sereno sulla nostra zona».
E se poi i turisti trovano pioggia, beh, un po' d'acqua che sarà mai?

«Il federalismo meteorologico proposto da Zaia? Se affidassimo alla Lega la gestione delle previsioni del tempo, di sicuro ci ritroveremmo il sole in feudi leghisti come Treviso e Verona e tempeste sparse su Padova, Venezia e Vicenza». Il portavoce dell’Udc e segretario regionale del Veneto Antonio De Poli commenta così le dichiarazioni di Zaia. «Di questo passo», dice De Poli, «il Carroccio arriverà a chiedere notiziari sul traffico meno scoraggianti per gli automobilisti leghisti che si mettono in macchina o magari oroscopi più o meno clementi a seconda della provenienza regionale...».

Suggerimenti

Articoli da leggere

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Twitter

Facebook

Sport

Spettacoli