Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
21 novembre 2018

Sport

Chiudi

16.06.2013

Virtus, la tentazione di Fresco è Ferrarese

Claudio Ferrarese, tornerà a vestire la maglia rossoblù?
Claudio Ferrarese, tornerà a vestire la maglia rossoblù?

Gigi Fresco e Claudio Ferrarese non hanno mai smesso di sentirsi. Naturale per chi la Virtus l'ha creata, scontato per chi nella Virtus c'è cresciuto. Una mezza idea Gigi Fresco l'aveva avuta anche l'anno scorso, adesso potrebbe essere la volta buona. Una, matricola in Seconda Divisione, ha bisogno di aggiungere esperienza e innalzare il tasso tecnico dell'organico in un campionato che vedrà certamente più qualità ai nastri di partenza, considerato che in Prima Divisione di retrocessioni non ce ne saranno e molte prime scelte sceglieranno il piano più basso, proprio quello della VirtusVecomp. La storia con Ferrarese è sempre stata attuale, impossibile dodici mesi fa da rendere a lieto fine vista la concorrenza impareggiabile della Sambonifacese ma perfettamente logica adesso. Gigi Fresco, da buon manager, vuole conservare l'intelaiatura di chi ha saputo magistralmente vincere i playoff e basarsi su facce fidate che certamente meritano di giocarsi la chance della vita. Ad aspettare la VirtusVecomp ci sarà però un campionato tosto, al termine del quale le ultime nove scenderanno in Serie D e le prime nove guadagneranno il palcoscenico della Prima Divisione, in tutto sessanta squadra divise in tre gironi, appena dietro la Serie B. Serviranno mestiere e colpi, soprattutto c'è bisogno di gente che conosca un torneo che in pochissimi alla VirtusVecomp hanno già visto da vicino e di cui molti hanno solo sentito parlare. Ferrarese ci sta pensando, la sua scelta non è subordinata all'ufficialità del ripescaggio quanto piuttosto ad un'offerta del Mantova, dove ha traslocato prendendosi il 70 per cento delle quote Michele Lodi, suo presidente alla Sambonifacese. Partito bambino per l'Hellas dopo i primi calci alla Virtus, Ferrarese non ha mai rinnegato le sue origini restando anzi in eccellenti rapporti con Fresco. Un filo diretto che non si è mai interrotto, neanche quando Virtus e Sambo qualche mese fa lottavano per il primo posto. Un amico Fresco, più che il probabile prossimo allenatore di Claudio. Ma c'è di più. Una mezza idea conduce anche a Stefano Garzon, altro elemento d'esperienza che, dopo il Cerea, pare però destinato ora come ora proprio alla Sambonifacese, che per la panchina punterà sulla freschezza del trentunenne Pippo Damini, un ex Virtus arrivato a San Bonifacio a stagione in corso per gli Allievi regionali e subito promosso in prima squadra. Altra storia. Fresco e Ferrarese si parleranno presto, il tempo che la VirtusVecomp torni dalle vacanze americane. Gli argomenti sul tavolo saranno molti altri, compresa la strategia da avviare col Chievo. Fresco e Sartori, altra bella storia. A.D.P

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2