Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
16 dicembre 2018

Sport

Chiudi

23.12.2017

Tezenis, sei matura? «Partita della verità»

Andrea Amato, protagonista contro Trieste. E sempre più faro della Tezenis FOTOEXPRESSPhil Greene, bombardiere della Scaligera
Andrea Amato, protagonista contro Trieste. E sempre più faro della Tezenis FOTOEXPRESSPhil Greene, bombardiere della Scaligera

Simone Antolini Natale tra le stelle? Dipende dalla Tezenis. Dal cuore guerriero di una squadra che battendo la capolista Trieste ha dimostrato che tutto è possibile. Ma tutto passa proprio dal cuore. E dall’atteggiamento. «Dal quale» ha ammonito coach Luca Dalmonte «non si può proprio prescindere». Dunque, Tezenis in campo stasera alle 20.30 al Pala San Filippo. C’è da battere Orzinuovi. E non sarà per nulla facile. Racconta Dalmonte: «Orzinuovi ha stravolto il roster ribaltando di fatto equilibri e fisionomia, anche se sicuramente pesa l’infortunio di Valenti. Oggi la squadra è straordinariamente perimetrale, calcolando che tutti i giocatori sono slittati di un ruolo verso il perimetro. Intendo dire che il centro è fondamentalmente un’ala forte, che l’ala forte è un’ala piccola, e così a seguire. Per questo, ha un potenziale offensivo, numericamente parlando, pericolosissimo. Non dà punti di riferimento, ha un atteggiamento molto aggressivo dal punto di vista offensivo, è una squadra a cui piace correre ed attaccare immediatamente, anche dopo un passaggio, creando subito una modalità di uno contro uno. E qui, Raffa e Sollazzo in primis, ed a seguire Strautins, hanno libertà assoluta». L’Agribertocchi cerca la sua solidità. Dalmonte cerca i punti deboli. «Difensivamente Orzinuovi propone una tattica tendente a rallentare il flusso degli avversari. Proprio con questo scopo, coach Crotti propone da anni cambi sistematici ad oltranza». La via che porta al cielo? «Da parte nostra sarà necessaria una partita di grande responsabilità individuale uno contro uno, di grande attenzione al ritmo per non farci inghiottire dal loro. Dovremo avere la capacità di creare un equilibrio tra l’essere aggressivi e l’essere attenti ai loro cambi sistematici, senza che questa loro scelta ci faccia perdere il nostro ritmo. Ma il punto determinante sarà al di fuori degli aspetti tecnici. Il punto determinante sarà la nostra capacità di misurarci. Dovremo quantificare la nostra maturità ed il nostro desiderio di crescere, perché non c’è test migliore di questo, fuori casa e contro una squadra atipica, per valutarl». Doppia sottolineatura da parte del coach. «Questo sarà il punto. Vedremo se avremo la volontà di sacrificarci ed il desiderio di fare fatica, se avremo l’idea di continuare a camminare in una direzione che abbiamo, oggi, intercettato» Un pensiero va anche a Marco Maganza, sottoposto in queste ore ad intervento chirurgico per rimozione di ernia discale. «I pensieri per il “Mago“ sono anche molto retroattivi. Io l’ho visto fino a sabato pomeriggio, sono andato a trovarlo in ospedale, quando era ancora dentro al terremoto del dolore. L’aspetto professionale cade totalmente di fronte ad un uomo che ha sofferto tantissimo e che oggi, grazie a quest’intervento, ha tolto il dolore, risolto un problema ed iniziato un percorso di recupero». Fronte mercato: a breve verrà ufficializzato l’arrivo di Mitchell Poletti. Il centro potrebbe allenarsi con la squadra già il giorno di Natale. •

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
46
Napoli
35
Inter
32
Milan
26
Lazio
25
Torino
22
Atalanta
21
Roma
21
Sassuolo
21
Parma
21
Sampdoria
20
Fiorentina
19
Cagliari
17
Empoli
16
Genoa
16
Spal
15
Udinese
13
Bologna
11
Frosinone
8
Chievoverona
3
Cagliari - Roma
2-2
Empoli - Bologna
2-1
Genoa - Spal
1-1
Juventus - Inter
1-0
Lazio - Sampdoria
2-2
Milan - Torino
0-0
Napoli - Frosinone
4-0
Parma - Chievoverona
1-1
Sassuolo - Fiorentina
3-3
Udinese - Atalanta
1-3