Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 agosto 2018

Sport

Chiudi

30.01.2018

Poletti, mano «pesante» per i play off

Mitchell Poletti schiaccia. Contro Bergamo è stato decisivo con una tripla nel finale FOTOEXPRESS
Mitchell Poletti schiaccia. Contro Bergamo è stato decisivo con una tripla nel finale FOTOEXPRESS

Simone Antolini Le mani che non ti aspetti. Mitch Poletti mette la bomba che decide la sfida con Bergamo. Tre punti (sui nove totali) a referto, due punti in più in classifica. Una notte di gloria. Piccolo salto in avanti. E per il Barba un’altra serata da protagonista. La doccia prima del racconto. Toglie di dosso l’adrenalina. Ma i pensieri restano zuccherati. E il giorno dopo è ancora più bello rivivere gli attimi finali di una vittoria tutt’altro che scontata. A partire dalla scelte di Mitch di sparare nel cesto la bomba vincente. «Io e Udom avevamo cambiato le posizioni in campo. Abbiamo giocato gli ultimi due possessi con Mattia che avrebbe occupato gli spot di cinque e di quattro. La prima azione hanno provato ad anticipare. E abbiamo creato un tiro con ribaltamento. La seconda azione sono rimasto completamente aperto e quando ho preso la palla ero in visione completa. Per cui ho tirato. A pensarci, forse era un po’ presto. Però, sono quelle cose che si sentono. Sapevo che in quella condizione potevo segnare». Bomba di gloria. Che non cambia il senso di Mitch per Verona. «Non è un tiro a fare la differenza. Da tempo mi sento completamente inserito in questo super gruppo di lavoro. Sono contento soprattutto per l’esito della gara. Ci trovavamo di fronte ad una partita scomoda. E vincerla è stato importante». Vale due punti. Vale come la vittoria con Trieste. In questo strano campionato dove le sorprese sono sempre dietro l’angolo. «Le vittorie aiutano ad evitare i passi falsi. Perché considero “passo falso“ perdere con la prima come con la penultima. Eravamo reduci dallo scivolone di Piacenza. Ci siamo rimessi a lavorare in settimana. E, seppur condita da errori e fatica, la partita è stata portata a casa. Alla fine, quando si peserà la lana, ci ricorderemo anche di questo successo contro Bergamo». Poletti sta entrando in ritmo campionato. Ad Ovest aveva visto tutto. Qui a Est, la storia è diversa. «Nel girone Ovest vedevo partite più combattute tra testa e coda rispetto al girone della Tezenis. Ma negli ultimi tempi ho dovuto ricredermi. Stanno succedendo cose strane. Risultati imprevedibili, che ti lasciano spiazzato. Pure gli equilibri stanno cambiando. Visto che molte squadre si sono rinforzate. Jesi, per esempio, con la firma di Green è squadra completamente diversa. Bergamo ha messo Hollis nelle rotazioni, elevando il suo livello qualitativo. Treviso ha preso Swann, e subito si è vista la crescita. Noi? Dovremo fare gara contro noi stessi. E cercare di rimanere concentrati su quello che stiamo facendo. La strada che abbiamo intrapreso è quella giusta. A volte non esprimiamo fino in fondo quello che proviamo durante la settimana. Ed è una cosa che da una parte mi fa arrabbiare ma dall’altra mi fa felice. Perchè vuol dire che c’è ancora una enorme possibilità di migliorare». E adesso arriva il febbraio terribile. «Cinque scontri diretti nei quali capiremo come funziona. Ci aspetta il divertimento perché abbiamo voglia di metterci alla prova». Favorite per la vittoria finale? «Non so scegliere. Nel senso: io ho visto tutte le squadre ad Ovest. Molte dell’Est le devono ancora affrontare. Mi incuriosisce Trieste. Ma preferisco sempre toccare con mano. Di una cosa sono sicuro. A Ovest la squadra che sta dimostrando maggiore solidità è Casale Monferrato». Possibile rivale ai play off. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato in Informazioni sulla Privacy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Atalanta
0
Bologna
0
Cagliari
0
Chievoverona
0
Empoli
0
Fiorentina
0
Frosinone
0
Genoa
0
Inter
0
Juventus
0
Lazio
0
Milan
0
Napoli
0
Parma
0
Roma
0
Sampdoria
0
Sassuolo
0
Spal
0
Torino
0
Udinese
0