Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
14 dicembre 2018

Sport

Chiudi

01.03.2018

La Tezenis va in pole Viaggia come Bologna E si scopre in... testa

Jamal Jones, grande protagonista contro Treviso FOTOEXPRESSLuca Dalmonte, seconda stagione alla guida di Verona
Jamal Jones, grande protagonista contro Treviso FOTOEXPRESSLuca Dalmonte, seconda stagione alla guida di Verona

Pubblico e risultati. Tifosi e punti. Il momento d’oro della Tezenis, perché così deve essere inteso, è certificato da una statistica interessante. Che aiuta a capire il piccolo miracolo di Luca Dalmonte e del club di via Cristofoli. Valutazione parziale che verrà rivisitata in maniera definitiva al termine della stagione. Comunque, alla voce “forma“, la Scaligera fa una gran bella figura. La statistica prende in considerazione le ultime quindici partite di campionato (di fatto è come si parlasse di un intero girone di andata). E la Tezenis dal 25 novembre 2017 a oggi ha infilato undici vittorie e quattro sconfitte. Dalla vittoria casalinga con Imola fino al successo esaltante nel derby contro Treviso. Nessuno ha fatto meglio di Verona che condivide la testa di questa speciale classifica con la Fortitudo Bologna. Elemento di studio. Che gratifica il lavoro della Tezenis, che dopo un inizio di fisiologica conoscenza (con infortuni e situazioni di emergenza annesse), ha imparato a navigare senza paura per mari tempestosi. La Scaligera ha spessore, identità e ha saputo dare continuità al proprio rendimento. Basti pensare all’ultimo mese. Il “febbraio nero“ è stato superato con un record brillante di 3-2. Battute Treviso Montegranaro e Mantova a domicilio. Ko contro la lanciatissima Fortitudo e con Udine, che ha tremato, però, a due secondi dalla fine con Greene che si è trovato in mano la palla della possibile vittoria veronese. Ma il dato è a respiro molto più ampio. Verona, in casa, ha perso solo con i bolognesi. E nel corso di queste quindici partite ha messo sotto avversarie di assoluto valore come Montegranaro, Trieste e per ultima proprio Treviso. Ora, a sette turni dalla fine della regular season, il posto play off deve essere ancora del tutto confermato. Ma, rispetto a quelle che erano le premesse di inizio stagione, Verona ha saputo regalare grandi emozioni. E si è ritagliata, almeno fino ad oggi, un posto appena dietro le grandi. «Siamo consapevoli del lavoro e felici dei risultati raggiunti» commenta il general manager Daniele Della Fiori. «Ma il dato è parziale e non può essere commentato in maniera definitiva. Allo stesso tempo credo sia giusto non alimentare false aspettative. In lotta ci sono squadre molto più attrezzate di noi. Sappiamo benissimo quello che deve essere il nostro percorso e non devono essere dimenticate le premesse iniziali. Ecco, se partiamo da questo, allora tutto diventa più facile. Per evitare di lasciarsi andare a valutazioni che nulla c'entrano con il nostro progetto». La Scaligera vuole i play off. Anche da ottava. Anche all’ultima giornata. Tutto il resto sarà grasso che cola. «Certo, cercheremo di migliorarci e di fare il massimo. Non dimentichiamoci chi siamo e da dove veniamo» è la sottolineatura di Della Fiori. Dunque, la classifica delle ultime quindici giornate. Tezenis e Fortitudo prime con 22 punti. Segue al terzo posto Treviso con 20. Al quarto posto Trieste con 18. L'Alma si è dimostrata regina della prima parte di stagione (12 vittorie di fila). Poi ha trovato problemi, perdendo la sua prima gara proprio a Verona e la corsa ha iniziato ad essere meno lineare. A pari punti con i triestini anche Imola (prossima avversaria della Scaligera alla ripresa del campionato l'11 marzo), Udine e Mantova. Virgiliani che sarebbero fuori dai play off. Così come Montegranaro che di punti ne ha raccolti solo 12. Intanto, nelle ultime tre partite casalinghe, il Forum ha fatto registrare la presenza complessiva di 14mila persone. «Amano questa squadra. Hanno capito che non molla mai» chiosa Della Fiori. •

Simone Antolini
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
43
Napoli
35
Inter
29
Milan
26
Lazio
25
Torino
22
Atalanta
21
Roma
21
Sassuolo
21
Parma
21
Sampdoria
20
Fiorentina
19
Cagliari
17
Empoli
16
Genoa
16
Spal
15
Udinese
13
Bologna
11
Frosinone
8
Chievoverona
3
Cagliari - Roma
2-2
Empoli - Bologna
2-1
Genoa - Spal
1-1
Juventus - Inter
1-0
Lazio - Sampdoria
2-2
Milan - Torino
0-0
Napoli - Frosinone
4-0
Parma - Chievoverona
1-1
Sassuolo - Fiorentina
3-3
Udinese - Atalanta
1-3