Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
19 gennaio 2018

Sport

Chiudi

15.07.2017

Montoya, febbre kart
Ma ora corre il figlio

Juan Pablo Montoya col figlio Sebastian, 12 anni, al South Garda Racing di kartMontoya tra Quintarelli e Padovani
Juan Pablo Montoya col figlio Sebastian, 12 anni, al South Garda Racing di kartMontoya tra Quintarelli e Padovani

Dalla Colombia al lago di Garda per lanciare il figlio nelle corse. Trasferta lampo per il campione di Formula Uno Juan Pablo Montoya che ha raggiunto il lago di Garda per provare sul kartdromo «South Garda Racing» l’ultimo kart della Birel guidato da Sebastian, il figlio di appena 12 anni.

Con Montoya c’erano due campioni veronesi: Ronnie Quintarelli e Davide Padovani. Quintarelli era tornato dal Giappone a Verona per pochi giorni ed è già ripartito per Tokyo dove lo aspettano i test Nissan in vista delle prossime prove del Campionato nipponico Super GT, da lui vinto per quattro volte, record assoluto.

Insieme a Quintarelli e a Montoya c’era anche Davide Padovani, piede pesante del karting, che nel 1995, giovanissimo, aveva brillato nel campionato nazionale 125 confermando la sua classe anche nel 2012 a Lignano e molto legato al campione di F.1 Robert Kubica, afflitto da un problema alla mano analogo al suo, dopo un grave incidente. Padovani sarà domani al Mugello nella veste di coach-manager del giapponese Takashi Kasai su Lamborghini. Il trio ha conversato a lungo nel paddock attirando tifosi e giornalisti.

Se era chiaro il motivo della trasferta di Montoya (allenare il figlio Seb) non si capiva perché Quintarelli fosse lì.

Solo per salutare un campione amico? O per qualche altro motivo? Poi Ronnie ha tirato fuori la tuta, infilato il casco azzurro e iniziato a inanellare con determinazione giri molto veloci, facendo capire che non si trattava di una visita di cortesia. Gratta gratta, il driver di Sant’Anna d’Alfaedo ha raccontato che domenica 10 settembre correrà a Wackersdorf la prova unica valida per il Campionato del mondo di karting. Altro che vacanze di mezza estate.

Insomma Quintarelli, pur continuando il campionato nipponico con Nissan, a metà settembre tornerà a correre in kart, dove era stato vincente in gioventù.

Comunque, con l’asfalto della pista di Lonato a 55 gradi e i mocassini che restavano attaccati se attraversavi il circuito, Montoya junior e Quintarelli hanno girato a ritmi molto sostenuti.

Juan Pablo, il padre di Sebastian, non risparmiava correzioni e rimbrotti al figlio, che si impegnava a testa bassa.

Capelli brizzolati, sorridente e rilassato, il colombiano si è intrattenuto a lungo con gli appassionati formulando alcune previsioni: «Nella lotta al titolo di campione del mondo di Formula Uno 2017 punterei su Valtteri Bottas della Mercedes», ha dichiarato a sorpresa. E a chi gli ha fatto notare la giovane età del figlio dodicenne per correre in pista, Montoya ha risposto che come genitore non ha ceduto alla prima richiesta: «Era prevedibile che Seb chiedesse di correre vedendo il mestiere che facevo io. Così mi sono preparato per tempo con Connie, mia moglie. E insieme abbiamo deciso che avremmo acconsentito solo se il ragazzo fosse stato molto determinato. Alla prima richiesta abbiamo fatto orecchie da mercante e solo quando è tornato all’attacco tre, quattro, cinque, dieci volte, lo abbiamo portato in pista a vedere una corsa», sorride. «E alla ventesima preghiera gli abbiamo acquistato un kart, perché le corse sono determinazione, sacrificio e caparbietà. E questo mio figlio lo ha capito subito».

Danilo Castellarin
Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento richiede l’utilizzo di un “cookie di dominio” secondo quanto indicato nella Privacy Policy del sito; l’invio del commento costituisce pertanto consenso informato allo scarico del cookie sul terminale utilizzato.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Napoli
51
Juventus
50
Inter
42
Lazio
40
Roma
39
Sampdoria
30
Atalanta
30
Fiorentina
28
Udinese
28
Torino
28
Milan
28
Bologna
24
Chievoverona
22
Genoa
21
Sassuolo
21
Cagliari
20
Spal
15
Crotone
15
Hellas Verona
13
Benevento
7
Benevento - Sampdoria
3-2
Cagliari - Juventus
0-1
Chievoverona - Udinese
1-1
Fiorentina - Inter
1-1
Genoa - Sassuolo
1-0
Milan - Crotone
1-0
Napoli - Hellas Verona
2-0
Roma - Atalanta
1-2
Spal - Lazio
2-5
Torino - Bologna
3-0