Seguici... Facebook Twitter Google+ Feed RSS
18 novembre 2018

Rio 2016

CHIUDI
CHIUDI

Chiudi

Rio 2016

07.08.2016

Trasher, che urlo:
agli Usa il primo oro
Esulta il Vietnam

Virginia Trasher porta a casa il primo oro di Rio 2016
Virginia Trasher porta a casa il primo oro di Rio 2016

Per una Petra Zublasing che piange c’è una Virginia Trasher che ride: è della statunitense la prima medaglia d’oro assegnata ai Giochi Olimpici 2016. La Trasher, 19 anni appena, si è imposta nel tiro a segno, carabina 10 metri femminile, battendo la cinese Du Li - campionessa olimpica nel 2004 - che ha centrato l’argento e la sua connazionale Yi Siling, campionessa olimpica uscente che ha chiuso con il bronzo.

Petra Zublasing, tra le atlete candidate al successo finale, aveva chiuso la fase eliminatoria a un deludente 33esimo posto, totalizzando complessivamente 411,6 punti.

Storica medaglia d’oro invece per il Vietnam, sempre da un tiratore.

La prima volta in assoluto all’Olimpiade del paese asiatico coincide con la vittoria nella gara di pistola 10 metri aria compressa di Xuan Vinh Hoang. In passato proprio lui si era imposto in una prova di Coppa del mondo disputata in un forte militare Usa, a Fort Benning.

Ieri a Rio ha battuto il brasiliano Felipe Wu, argento, e il cinese Wei Pang, bronzo.

L’azzurro Giuseppe Giordano, si è piazzato al sesto posto dove non è risucito a ripetere la rimonta effettuata nelle qualificazioni. «Sono contento perchè la finale è un risultato importante», racconta Giordano, classe 1974, di stanza a Roma e militante in un club tedesco di Bundesliga, il Suelfed.

Passando alla vasca applausi per il britannico Adam Peaty che ha migliorato il record del mondo, che lui stesso deteneva, dei 100 metri rana, nuotando in 57” e 55 centesimi nelle batterie della prima giornata di nuoto.

Peaty, campione del mondo in carica, ha abbassato di 37 centesimi il precedente limite, fatto registrare a Londra lo scorso anno.

Un solo azzurro in gara nelle batterie, Andrea Toniato: 1’00”45 per il ventiduesimo tempo che non è purtroppo bastato a conquistare un posto in semifinale.

A loro volta, restando al nuoto, Federico Turrini e Luca Marin sono stati immediatamente eliminati nelle batterie dei 400 misti.

I due azzurri sono arrivati rispettivamente sesto e settimo nella quarta e ultima batteria di qualificazione con il tempo di 4’17”88 e 4’18”39.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
34
Napoli
28
Inter
25
Lazio
22
Milan
21
Roma
19
Sassuolo
19
Atalanta
18
Fiorentina
17
Torino
17
Parma
17
Sampdoria
15
Cagliari
14
Genoa
14
Spal
13
Bologna
10
Udinese
9
Empoli
9
Frosinone
7
Chievoverona
0
Atalanta - Inter
4-1
Chievoverona - Bologna
2-2
Empoli - Udinese
2-1
Frosinone - Fiorentina
1-1
Genoa - Napoli
1-2
Milan - Juventus
0-2
Roma - Sampdoria
4-1
Sassuolo - Lazio
1-1
Spal - Cagliari
2-2
Torino - Parma
1-2