23 febbraio 2019

Sport

Chiudi

07.08.2016

Le barche azzurre volano in semifinale

Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo, buona prova nel due senza
Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo, buona prova nel due senza

Uno Settebello falcidiato da infortuni ed espulsioni supera 9-8 la Spagna nel match d’esordio del torneo olimpico nel Maria Lenk Acquatics Centre di Rio de Janeiro. Sotto di due reti a metà quarto tempo (8-6), con Aicardi (sospetta frattura al setto nasale) e Velotto infortunati, Nora, Gitto e Bodeags fuori per limite di falli, segna tre reti in un minuto e 25” recuperando lo svantaggio e andando a vincere stoicamente grazie ad una rete di Christian Presciutti che regala il primo sorriso nel gruppo B olimpico.

Decisivo l’ingresso di Marco del Lungo in porta nel terzo tempo che ipnotizza Molina sul rigore del possibile 9-8 iberico, e sventa le ultime due conclusioni con l’uomo in più degli spagnoli. Triplette azzurre di Figlioli e Christian Presciutti (un assist) che rispondono a Molina (4) ed Espanol (3), scatenati. La squadra di Sandro Campagna tornerà in vasca domani lunedì 8 agosto alle 15,20 italiane, contro i rivali transalpini della Francia per continuare al meglio l’avventura iridata iniziata nel migliore dei modi per i colori azzurri. Festeggia anche il mondo di canoa e canottaggio, con tre barche qualificate per le semifinali su tre in gara: questo il lusinghiero bottino per la squadra azzurra al termine della prima giornata di regate olimpiche disputata a Rio sul bacino del Lagoa Rodrigo de Freitas.

Ad aprire la serie positiva per l’Italia nel canottaggio, il due senza di Giovanni Abagnale e Marco Di Costanzo che, grazie a un’ottima partenza e a un eccellente passo, si è classificato secondo alle spalle degli imbattibili neozelandesi Murray e Bond. In semifinale anche Ungheria, Australia, Sudafrica, Repubblica Ceca, Francia, Gran Bretagna e Romania.

La seconda barca azzurra a passare il turno è stato nella canoa il due di coppia di Francesco Fossi e Romano Battisti che, dopo aver domato sia gli avversari che il lago che era ancora più mosso, è piombato sul traguardo in terza posizione, a ridosso di Nuova Zelanda e Azerbaijan, tutti qualificati. Nelle altre batterie passano Lituania, Norvegia, Germania, Croazia, Francia e Australia.

L’ultima gara del programma di canottaggio con l’Italia protagonista è stata il quattro senza pesi leggeri composto da Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula e Pietro Willy Ruta, che sin dall’inizio ha sempre tenuto testa agli avversari e dopo il passaggio in seconda posizione ai 500 metri, è andata a condurre e ha chiuso al primo posto precedendo sul traguardo la Cina di 17 centesimi e la Svizzera di 26.

Commenta

Partecipa. Inviaci i tuoi commenti

Attenzione: L'intervento non verrà pubblicato fino a quando il moderatore non lo avrà letto ed approvato. I commenti ritenuti inadatti o offensivi non saranno pubblicati.

Informativa privacy: L’invio di un commento può comportare il trattamento di dati personali: per maggiori informazioni sulle modalità di trattamento e l’esercizio dei diritti consultare le nostre Informazioni sulla Privacy e l’informativa estesa sui cookie presenti in calce al sito web.

pagine 1 di 1

Serie A

CLASSIFICHE
RISULTATI
Juventus
66
Napoli
53
Inter
46
Milan
45
Roma
41
Atalanta
38
Lazio
38
Fiorentina
35
Torino
35
Sampdoria
33
Sassuolo
30
Parma
29
Genoa
28
Cagliari
24
Udinese
22
Spal
22
Empoli
21
Bologna
18
Frosinone
16
Chievoverona
9
Bologna - Juventus
Chievoverona - Genoa
Fiorentina - Inter
Frosinone - Roma
Lazio - Udinese
Milan - Empoli
3-0
Parma - Napoli
Sampdoria - Cagliari
Sassuolo - Spal
Torino - Atalanta